Sofia di Holstein-Gottorp

Sofia di Holstein-Gottorp
Sophie von Schleswig-Holstein-Gottorp.jpg
Duchessa di Meclemburgo-Schwerin
In carica 17 febbraio 1588 - 22 febbraio 1592
Nascita Castello di Gottorf, 1º giugno 1569
Morte Schwerin, 14 novembre 1625
Padre Adolfo, Duca di Holstein-Gottorp
Madre Cristina d'Assia
Consorte Giovanni VII, duca di Meclemburgo-Schwerin

Sofia di Holstein-Gottorp (Gottorp, 1º giugno 1569Schwerin, 14 novembre 1634) fu reggente del Ducato di Meclemburgo-Schwerin dal 1603 al 1608.

BiografiaModifica

Sofia era la figlia di Adolfo di Holstein-Gottorp, duca di Holstein-Gottorp, e di sua moglie, Cristina d'Assia.

MatrimonioModifica

Sposò, il 17 febbraio 1588 a Reinbek, Giovanni VII di Meclemburgo-Schwerin[1] (7 marzo 1558-22 marzo 1592), figlio di Giovanni Alberto I di Meclemburgo-Schwerin.

Ebbero tre figli[2]:

Giovanni era un sovrano debole che non era in grado di governare il suo paese indebitato e corrotto. Nel 1592, suo marito si pugnalò con sette coltellate. Inizialmente, il duca Ulrico di Meclemburgo assunse la reggenza e Sofia si ritirò a Lübz. Il paese declinò visibilmente durante l'amministrazione dei governatori inviati dal duca Ulrico.

Sofia amministrò il suo wittum, i distretti di Rehna e Wittenburg con molta cautela e attenzione. Dopo la morte del duca Ulrico nel 1603, il duca Carlo I chiese a Sofia di amministrare il Meclemburgo-Schwerin per conto dei suoi figli minorenni. Ha raccolto la sfida e ha agito con vigore contro gli abusi della precedente amministrazione. Riuscì a migliorare la situazione finanziaria del Ducato.

Nel 1608, il duca Carlo I chiese all'imperatore di dichiarare adulto il figlio maggiore di Sofia. I suoi figli si erano allontanati da lei da tempo. Durante il loro regno, il paese piombò di nuovo nel caos finanziario. Sofia tornò a Lübz. Nel 1628 Wallenstein conquistò il Meclemburgo e costrinse i suoi figli a lasciare il paese dopo il bando imperiale e tornarono solo nel maggio 1631 dopo la caduta di Wallenstein con l'aiuto delle truppe svedesi.

MorteModifica

Sofia morì il 14 novembre 1634. Da lei discendono tutti i successivi granduchi di Meclemburgo-Schwerin e Meclemburgo-Strelitz.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Cristiano I di Danimarca Dietrich di Oldenburg  
 
Edvige di Schauenburg  
Federico I di Danimarca  
Dorotea di Brandeburgo Federico I di Brandeburgo  
 
Elisabetta di Baviera-Landshut  
Adolfo di Holstein-Gottorp  
Boghislao X di Pomerania Eric II di Pomerania-Wolgast  
 
Sofia di Pomerania-Stolp  
Sofia di Pomerania  
Anna di Polonia Casimiro IV di Polonia  
 
Elisabetta d'Asburgo  
Sofia di Holstein-Gottorp  
Guglielmo II d'Assia Ludovico II d'Assia  
 
Matilde di Württemberg-Urach  
Filippo I d'Assia  
Anna di Meclemburgo-Schwerin Magnus II di Meclemburgo-Schwerin  
 
Sofia di Pomerania-Wolgast  
Cristina d'Assia  
Ernesto di Sassonia Federico II di Sassonia  
 
Margherita d'Austria  
Cristina di Sassonia  
Elisabetta di Baviera Alberto III di Baviera  
 
Anna di Braunschweig-Grubenhagen  
 

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN77175618 · CERL cnp00438393 · GND (DE121591867 · WorldCat Identities (ENviaf-77175618
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie