Apri il menu principale
SoftBank Group Corporation
Logo
Conrad Tokyo.jpg
StatoGiappone Giappone
Forma societariaSocietà per azioni
Borse valoriBorsa di Tokyo: 9984
ISINJP3436100006
Fondazione3 settembre del 1981
Fondata daMasayoshi Son
Sede principaleTokyo
Filiali
SettoreFinanziario
Prodotti
Sito web

SoftBank Group Corporation (ソフトバンク株式会社 Sofutobanku Kabushiki-gaisha?) è una holding finanziaria multinazionale giapponese con sede a Tokyo, fondata il 3 settembre del 1981 da Masayoshi Son.

L'azienda offre servizi di telefonia fissa, telefonia mobile, Internet a banda larga, commercio elettronico, finanza, marketing, progettazione di semiconduttori e altro. È stata classificata nell'elenco Forbes Global 2000 come la 39esima più grande azienda al mondo[1] e la terza più grande società quotata in borsa in Giappone dopo Toyota e MUFG.[2]

Indice

StoriaModifica

  • 28 gennaio 2005 - SoftBank diventa proprietaria dei Fukuoka SoftBank Hawks, una squadra professionale giapponese di baseball.
  • 17 marzo 2006 - SoftBank annuncia il raggiungimento dell'accordo per l'acquisto di Vodafone Japan.
  • Inizi di aprile 2006 - Softbank completa l'acquisto del 23% di Betfair, un sito Internet di scommesse.
  • 1º ottobre 2006 - Vodafone Japan cambia il nome della società, il nome del marchio sui cellulari, e il nome del suo dominio mobile rispettivamente in SoftBank Mobile, SoftBank, e mb.softbank.jp.
  • 28 gennaio 2008 - Viene annunciato che SoftBank e Tiffany & Co. collaboreranno nella realizzazione di un cellulare in edizione limitata (solo 10 pezzi). Questo telefono è composto da più di 400 diamanti e platino, per un totale di più di 20 carati. Il costo dovrebbe aggirarsi sui 100.000.000 yen.
  • 11 luglio, 2013 - SoftBank completa l'acquisizione di Sprint.
  • 4 giugno, 2008 - SoftBank Mobile annuncia la collaborazione con Apple e nel 2008 porta l'iPhone 3G in Giappone.
  • 18 luglio, 2016 - SoftBank acquisisce l'azienda britannica ARM.
  • 9 giugno, 2017 - SoftBank annuncia l'acquisizione delle aziende di robotica Boston Dynamics e Shaft.[3]

NoteModifica

  1. ^ (EN) The World’s Largest Public Companies, in Forbes. URL consultato il 6 novembre 2018.
  2. ^ (EN) The World’s Largest Public Companies, in Forbes. URL consultato il 6 novembre 2018.
  3. ^ (EN) SoftBank is buying robotics firms Boston Dynamics and Schaft from Alphabet, su techcrunch.com. URL consultato il 12 luglio 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN308288992 · LCCN (ENn2014024892