Sojuz TM-26

missione spaziale del programma Sojuz

La Sojuz TM-26 è stata la 32ª missione diretta verso la stazione spaziale russa Mir.

Sojuz TM-26
Emblema missione
Soyuz TM-26 patch.png
Dati della missione
OperatoreRoscosmos
NSSDC ID1997-038A
SCN24886
Nome veicoloSojuz-TM
VettoreSoyuz-U
Codice chiamataРодни́к
Lancio5 agosto, 1997
15:35:54 UTC
Luogo lanciocosmodromo di Bajkonur (rampa Gagarin)
Atterraggio19 febbraio, 1998
9:10:30 UTC
Sito atterraggio30 km da Arkalyk
(50,18 N; 67,50 E)
Durata197 giorni, 17 ore, 34 minuti e 36 secondi
Proprietà del veicolo spaziale
Peso al lancio7 150 kg
Parametri orbitali
Orbitaorbita terrestre bassa
Numero orbite3220
Apogeo249 km
Perigeo193 km
Periodo88.5 min
Inclinazione51,64°
Equipaggio
Numero2 (decollo)

3 (atterraggio)

MembriAnatolij Jakovlevič Solov'ëv
Pavel Vladimirovič Vinogradov
Solo atterraggioLéopold Eyharts
programma Sojuz
Missione precedenteMissione successiva
Sojuz TM-25 Sojuz TM-27

L'obbiettivo principale della missione è stato quello di trasportare sulla Mir due cosmonauti addestrati a riparare i danni alla stazione. L'aggancio con la Mir è avvenuto il 7 agosto in modalità manuale. L'equipaggio ha così potuto riparare il modulo Spektr e ristabilire gran parte della potenza elettrica alla stazione. Il modulo si era precedentemente danneggiato a causa di un impatto con una navetta Progress.

EquipaggioModifica

Ruolo Equipaggio al lancio Equipaggio all'atterraggio
Comandante   Anatolij Solov'ëv, Roscosmos
Mir 24
Quinto volo
Ingegnere di volo   Pavel Vinogradov, Roscosmos
Mir 24
Primo volo
Cosmonauta ricercatore   Léopold Eyharts, CNES
Primo volo

Equipaggio di riservaModifica

Ruolo Equipaggio
Comandante   Gennadij Padalka, Roscosmos
Ingegnere di volo   Sergej Avdeev, Roscosmos

Parametri della missioneModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica