Apri il menu principale

Solo Dio mi fermerà

film del 1957 diretto da Renato Polselli
Solo Dio mi fermerà
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1957
Durata94 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaRenato Polselli
SoggettoRenato Polselli
SceneggiaturaRenato Polselli
Casa di produzioneEdera Film
FotografiaUgo Brunelli
MontaggioGuido Bertoli
MusicheFelice Di Stefano
ScenografiaVittorio Valentini
Interpreti e personaggi

Solo Dio mi fermerà è un film del 1957, diretto da Renato Polselli. Girato completamente a Maddaloni, il film narra la storia di don Salvatore d'Angelo, sacerdote maddalonese fondatore del Villaggio dei ragazzi.

TramaModifica

In una sera di pioggia Don Salvatore d'Angelo incontra Nottola, un ragazzino che, avendo perduto i genitori, vive solo. Egli s'interessa al piccolo ed in breve è indotto a dedicare le sue cure ad un gruppo di ragazzi sbandati. Malgrado l'avversione di alcuni anticlericali e di alcune donne del paese, il sacerdote pensa ad una nuova opera per la quale riceve i primi aiuti dal padre, dapprima contrario all'iniziativa. Il maresciallo dei carabinieri gli è amico e lo difende quando può; altri aiuti gli consentono di adattare al fini della sorgente istituzione una vecchia caserma abbandonata e il numero dei ragazzi cui provvede, aumenta sempre più. In qualche attimo fugace è preso dallo scoraggiamento e vorrebbe rinunciare all'iniziativa; ma subito l'amore per i giovani abbandonati ha il sopravvento. La popolazione apprezza ed ammira il Villaggio dei ragazzi, e quando un incendio doloso lo devasta, concorre alla sua ricostruzione.

Un giorno però si fa viva l'autorità militare, che vorrebbe riavere la caserma; ma l'accorrere della popolazione, richiamata dal vivace Nottola, dimostra la necessità dell'opera ormai sviluppata e fa cambiare idea ai responsabili.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema