Song Ci[2] (Cinese: 宋慈; Pinyin: Sòng Cí; Wade–Giles: Sung Tzʻu; Jianyang, 11861249) è stato un medico, magistrato e scienziato forense cinese, attivo durante la Dinastia Song Meridionale. Scrisse nel 1247 un libro intitolato L'eradicazione dei mali - Casi di ingiustizia rettificata (Xi Yuan Ji Lu), pionieristico per l'epoca, e grazie al quale è spesso considerato il padre fondatore della scienza forense[1].

BiografiaModifica

Song Ci nacque in una famiglia di burocrati a Jianyang (Fujian).[3] Abbiamo testimonianza dei suoi servizi come giudice presso le alte corti cinesi per molti mandati. Sappiamo che durante il suo assegnamento a una corte criminale nella provincia dello Hunan, Song Ci esplorava ed esaminava personalmente la scena di un crimine al sorgere di difficoltà in casi di omicidio o assalto. Song Ci combinò molti casi storici di scienza forense con la sua esperienza, e scrisse il libro La pulizia dai mali - casi di ingiustizia rettificata, con riguardo all'evitare le errate esecuzioni della giustizia. La sua opera fu ben accolta da molte successive generazioni di scienziati forensi e nel tempo tradotta in molte lingue.

NoteModifica

  1. ^ Xian Zi, Tales from the Practice of Medicine: Ancient Chinese Forensic Medicine, su pureinsight.org, Pure Insight. URL consultato il 29 maggio 2012.
  2. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Song" è il cognome.
  3. ^ The First Monographic Works on Forensic Medicine, su chinaculture.org, China Culture. URL consultato il 29 maggio 2012 (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2012).

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN109412141 · ISNI (EN0000 0000 8174 6832 · CERL cnp01222661 · LCCN (ENn81039843 · GND (DE141050551 · BNF (FRcb12378518s (data) · NDL (ENJA00316647 · WorldCat Identities (ENlccn-n81039843