Sospensione idropneumatica

La sospensione idropneumatica è un tipo di sistema di sospensione del veicolo a motore, inventato dal tecnico della Citroën Paul Magès e montato sulle autovetture di gamma medio-alta della casa francese, oltre ad essere utilizzato su licenza da altre case automobilistiche, in particolare Rolls-Royce (Silver Shadow), Maserati (Quattroporte II) e Peugeot. È stato utilizzato anche sui camion Berliet ed è stato recentemente utilizzato sulle auto della Mercedes-Benz. Questi sistemi sono utilizzati anche su alcuni veicoli militari come il Challenger 2. La sospensione è stata denominata oléopneumatique nella letteratura precoce, indicando l'olio e l'aria come suoi componenti principali.

FunzionamentoModifica

 
Schema di una sospensione idropneumatica

Lo scopo di questo sistema è quello di fornire una sospensione sensibile, dinamica e ad alta capacità che offre una qualità di guida superiore su una varietà di superfici.

VantaggiModifica

La sospensione idropneumatica unisce i vantaggi di due principi tecnologici:

  • I sistemi idraulici utilizzano in modo semplice una molteplice coppia, indipendente dalla distanza tra l'ingresso e l'uscita, senza la necessità di ingranaggi meccanici o leve.
  • I sistemi pneumatici si basano sul fatto che il gas è comprimibile, quindi l'apparecchiatura è meno soggetta ad urti e danni. Il gas assorbe una forza eccessiva, mentre il fluido in idraulica trasferisce direttamente la forza.

Il sistema di sospensione di solito è dotato sia di autolivellante e di guida per variare l'altezza da terra, per fornire spazio supplementare in terreni accidentati.

I principi illustrati grazie alla corretta applicazione della sospensione idropneumatica sono ora utilizzati in una vasta gamma di applicazioni, come pontoni aeromobili olei e riempiti di gas ammortizzatori di automobili, prima brevettati negli Stati Uniti nel 1960.