Spagnoli

abitanti della Spagna
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Spagnoli (disambigua).
Spagnoli
Luogo d'origineSpagna Spagna
Popolazione42.534.950
Spagnoli all'estero: 1.574.123 (2011)
Cittadini di ascendenza spagnola nel mondo:150 milioni
Linguaspagnolo, catalano, basco, gallego, asturiano, aragonese
ReligioneCattolicesimo (83,6%), Islam (1%), Ebraismo (0,1%), Ateismo (7%), Agnosticismo (13,6%)
Gruppi correlatiCatalani
Aragonesi
Baschi
Galleghi

Gli spagnoli rappresentano i gruppi etnici che conformano la nazionalità della Spagna.

La nazionalità spagnola è multiculturale e riflette la lunga e complessa storia del Paese. Gli spagnoli parlano la lingua spagnola, più correttamente definibile castigliano, lingua ufficiale della Spagna, il catalano e le sue varietà (valenciano, maiorchino, ecc.), il galiziano e il basco.

Le origini del popolo spagnolo vanno ricercate nelle popolazioni autoctone Iberiche, Celti e Celtibere e, in minor misura, Tartessi, Vasconi, Occitani, Fenicie e Greche che, a partire dal III secolo a.C. si mescolarono con i Romani. Questi ultimi impressero la propria lingua, religione e cultura, in forma indelebile, alla Spagna e al suo popolo. Fra gli apporti successivi vi furono quelli Germanici come i Visigoti, Alani, Vandali e Suevi (dal V secolo d.C.) durante le invasioni barbariche ed islamici, legati alla lunga presenza musulmana nel sud della penisola iberica che si concluse con la Reconquista e ripopolamento effettuata dai regni cristiani del nord. (VIII-XV secolo).

La maggior parte degli spagnoli aderisce alla chiesa cattolica, sebbene esistano minoranze storiche legate ad altre confessioni cristiane e non cristiane.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàNDL (ENJA00576057