Spanbroek

località dei Paesi Bassi

Spanbroek è un villaggio (dorp) di circa 4200-4300 abitanti[1] del nord-ovest dei Paesi Bassi, facente parte della provincia dell'Olanda Settentrionale (Noord-Holland) e situato nella regione della Frisia Occidentale (West-Friesland).[2] Dal punto di vista amministrativo, si tratta di un ex-comune, nel 1959 accorpato alla municipalità di Opmeer.[2][3]

Panorama di Spanbroek, nella Frisia Occidentale (Olanda Settentrionale, Paesi Bassi)
Spanbroek
villaggio; ex-comune
Spanbroek – Stemma
Spanbroek – Veduta
Localizzazione
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
ProvinciaFlag North-Holland, Netherlands.svg Olanda Settentrionale
ComuneOpmeer
Territorio
Coordinate52°41′53.16″N 4°57′38.88″E / 52.6981°N 4.9608°E52.6981; 4.9608 (Spanbroek)Coordinate: 52°41′53.16″N 4°57′38.88″E / 52.6981°N 4.9608°E52.6981; 4.9608 (Spanbroek)
Superficie11,26 km²
Abitanti4 290 (2020)
Densità380,99 ab./km²
Altre informazioni
Lingueolandese
Prefisso(+31)
Fuso orarioUTC+1
Codice CBS1186
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Spanbroek
Spanbroek
Spanbroek – Mappa
Spanbroek: l'ex-municipio
Spanbroek: la chiesa di San Bonifacio
Spanbroek: il Kaagmolen

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

Spanbroek si trova a pochi chilometri dalla costa che si affaccia sul Markermeer, tra le località di Hoorn e Heerhugowaard (rispettivamente ad ovest della prima a ad est della seconda), ad est di Wognum e Nibbixwoud e a pochi chilometri a sud-ovest di Abbekerk e appena a sud di Hoogwoud.[2][4]

Il villaggio occupa un territorio di 11,26 km², di cui 0,8 km² sono costituiti da acqua.[1]

StoriaModifica

Dalle origini ai giorni nostriModifica

Spanbroek fu uno dei villaggi sorti nel 1413 dalla dissoluzione del balivato di Medemblik voluta dal duca Willem van Beieren.[5] Lo stesso duca concesse a Spanbroek, il 2 febbraio dell'anno seguente, lo status di città.[5]

In seguito, tra il 1414 e il 1426, confluirono nella città di Spanbroek anche i villaggi di Opmeer, Obdam e Hensbroek.[6]

Nel 1774, la signoria di Spanbroek divenne di proprietà di Willem Frederik Hendrik van Wassenaer.[6]

Successivamente, a partire dal gennaio 1812, in seguito al decreto emanato dall'imperatore Napoleone il 21 ottobre dell'anno precedente, Spanbroek si fuse con Opmeer per formare un unico comune chiamato Spanbroek.[5][6]

SimboliModifica

Nello stemma di Spanbroek sono raffigurati un albero e un leone.[3]

Questo stemma, di origine sconosciuta, è attestato sin dal XVIII secolo.[3]

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Wijdenes vanta 11 edifici classificati come rijksmonumenten.[2]

Architetture religioseModifica

't KerkhuysModifica

Tra i principali edifici religiosi di Spanbroek, figura 't Kerkhuys, nota anche come Hervormde Kerk (chiesa protestante), situata al nr. 37 della Spanbroekerweg ed eretta in stile tardogotico nel XVI secolo.[7][8]

Chiesa di San BonifacioModifica

Sempre nella Spanbroekerweg, si trova la chiesa di San Bonifacio (Bonifaciuskerk), costruita nel 1909 su progetto dell'architetto C.L.M. Robbers.[2][9][10]

Architetture civiliModifica

Antico municipioModifica

Sempre nella Spanbroekerweg, si trova l'ex municipio: tra i più antichi municipi della Frisia Occidentale, venne costruito nel 1598 e fu utilizzato fino al 1884.[5][11][12]

KaagmolenModifica

Altro edificio d'interesse di Spanbroek è il Kaagmolen, un mulino a vento situato nella Nieuwe Weg e risalente al 1654.[13][14]

Mulino De WesterveerModifica

Un altro mulino a vento è il De Westerveer, situato nella buurtschap di Zomerdijk e risalente al 1873.[15]

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Al censimento del 2020, Wijdenes contava una popolazione pari a 4290 abitanti.[1]

La popolazione al di sotto dei 16 anni era pari a 695 unità, mentre la popolazione dai 65 anni in su era pari a 917 unità.[1]

La località ha conosciuto un progressivo incremento demografico a partire dal 2014, quando contava 3708 abitanti, superando i 4000 abitanti nel 2019.[1]

CulturaModifica

MuseiModifica

Geografia antropicaModifica

Suddivisioni amministrativeModifica

Buurtschappen:[2]

  • Wadway (in parte)
  • Zandwerven
  • Zomerdijk

NoteModifica

  1. ^ a b c d e (NL) Spanbroek, Alle Cijfers. URL consultato il 3 febbraio 2021.
  2. ^ a b c d e f (NL) Spanbroek, Plaatsengids. URL consultato il 3 febbraio 2021.
  3. ^ a b c (NL) Spanbroek, Heraldry Wiki. URL consultato il 3 febbraio 2021.
  4. ^ Spanbroek, Google Maps. URL consultato il 3 febbraio 2021.
  5. ^ a b c d (NL) De geschiedenis van Spanbroek en Opmeer, Dorpsraad Spanbroek-Opmeer. URL consultato il 3 febbraio 2021.
  6. ^ a b c (NL) Gemeente Bestuur Opmeer 1817-1959, 1817-1970, Archieven.nl. URL consultato il 3 febbraio 2021.
  7. ^ (NL) Spanbroek, Spanbroekerweg 37 - 't Kerkhuys, Reliwiki. URL consultato il 3 febbraio 2021.
  8. ^ (NL) Monumentnummer: 31798 - Spanbroekerweg 37 1715 GH te Spanbroek, Monumentenregister. URL consultato il 4 febbraio 2021.
  9. ^ (NL) Spanbroek, Spanbroekerweg 188 - Bonifatius, Reliwiki. URL consultato il 3 febbraio 2021.
  10. ^ (NL) Monumentnummer: 510445 Bonifatiuskerk - Spanbroekerweg 188 1715 GV te Spanbroek, Monumentenregister. URL consultato il 3 febbraio 2021.
  11. ^ (NL) Achtergrondinformatie - Raadhuis Spanbroek, Luckens.nl. URL consultato il 4 febbraio 2021.
  12. ^ (NL) Monumentnummer: 31799 - Spanbroekerweg 39 1715 GH te Spanbroek, Monumentenregister. URL consultato il 4 febbraio 2021.
  13. ^ (NL) Spanbroek, Noord-Holland, Nederlandse Molendatabase. URL consultato il 3 febbraio 2021.
  14. ^ (NL) Monumentnummer: 31796 - Nieuweweg 2 1716 KT te Opmeer, Monumentenregister. URL consultato il 4 febbraio 2021.
  15. ^ (NL) Zomerdijk, Noord-Holland, Nederlandse Molendatabase. URL consultato il 4 febbraio 2021.
  16. ^ (NL) Scheringa Museum, Opmeer, Dok Architecten. URL consultato il 4 febbraio 2021.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Paesi Bassi