Apri il menu principale

Lo Spatharios era un membro della scala gerarchica dell'esercito bizantino. Il termine proviene dal greco σπαθάριος "colui che porta la spada".

Gli spatharioi erano le guardie del corpo e d'onore del generale. Nello Strategikon, manuale d'arte militare dell'impero bizantino del VI secolo, vengono collocati nello schieramento subito dopo il generale e prima dei bucellarii. Col tempo però, persero la loro funzione e il titolo divenne una onorificenza e qualifica nobiliare, che veniva data per distinguere magari un soldato speciale da uno comune, colui che si era attirato le grazie del generale, e che l'aveva scelto per averlo sempre al suo fianco.

BibliografiaModifica

  • Ralph-Johannes Lilie, Bisanzio la seconda Roma, Roma, Newton & Compton, 2005, ISBN 88-541-0286-5.
  • A cura di G. Cavallo, L'uomo bizantino, Laterza, Roma-Bari, 2005.
  Portale Bisanzio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bisanzio