Spazzatrice

Con il termine spazzatrice viene identificata una macchina in grado di spazzare una superficie dura orizzontale sia essa all'interno (corridoi, atri, palestre, ecc) o all'esterno (strade, piazze, ecc.)[1].

Una spazzatrice

Le spazzatrici possono essere suddivise in svariate categorie in base a:

Tipo di motoreModifica

Il motore che viene utilizzato da questa macchina può essere:

  • benzina (di solito piccole macchine con uomo a terra)
  • diesel (di solito grosse macchine specie per uso stradale)
  • gas
  • elettrico (con alimentazione a batterie ricaricabili, quasi esclusivamente per utilizzo industriale su aree al coperto)

Tipo di spazzamentoModifica

Il meccanismo che viene utilizzato da questa macchina può essere:

  • meccanico con caricamento anteriore sottovia
  • meccanico con caricamento posteriore sopravia
  • meccanico con caricamento tramite nastro o cucchiaie
  • meccanico aspirante
  • aspirante

Tipo di scarico dei rifiutiModifica

Il meccanismo che viene utilizzato da questa macchina può essere:

  • manuale
  • meccanico a terra
  • meccanico in quota

Tipo di utilizzoModifica

Questa macchina può essere utilizzata per un uso:

  • industriale (non necessitano di alcun libretto o targa in quanto utilizzate su aree private)
  • stradale (devono essere dotate di un libretto come una normale vettura ed essere munite di assicurazione RCA)

Tipo di guidaModifica

Questa macchina può essere governata:

  • con uomo a terra
  • con uomo a bordo

Tipo di sterzataModifica

Questa macchina risponde al comando direzionale dell'operatore:

  • con ruote anteriori
  • con ruote posteriori
  • sterzatura sulle 4 ruote

NoteModifica

  1. ^ spazzatrice in Vocabolario - Treccani, su treccani.it. URL consultato il 12 luglio 2018.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàGND (DE4639598-2