Differenze tra le versioni di "Motore monofase"

3 456 byte rimossi ,  2 anni fa
m (Bot: accenti e modifiche minori)
{{Torna a|Motore in corrente alternata}}
Il '''motore monofase''' è un tipo di motore elettrico che viene alimentato in corrente alternata monofase. Tali motori possono avere diverse forme costruttive e vengono usati per molte applicazioni diverse. Generalmente, data la caratteristica non autoavviante di questi motori, vengono utilizzati '''motori [[Sistema bifase (elettrotecnica)|bifase]]''', dove la seconda fase (o, meglio, "una seconda tensione, sfasata rispetto alla prima") viene ricavata tramite l'utilizzo di un condensatore.
 
*
==Tipologia==
*[[Motore asincrono]]: è il tipo di motore monofase più utilizzato, data la sua economicità. È caratterizzato da un campo magnetico indotto che ruota in maniera non sincrona con il campo magnetico dello statore. Ruotano, quindi, a frequenze diverse.
*[[Motore sincrono]]: meno utilizzato, date le poche applicazioni, è caratterizzato da un campo magnetico indotto che ruota in sincrono con il campo magnetico dello statore. Ruotano, quindi, alla stessa frequenza.
 
==Collegamento==
Questo motore a seconda della sua tipologia, viene collegato alla linea monofase in un unico modo:
*''Serie singolo'' o ''parallelo singolo'', sistema caratteristico dei motori monofase, dove è presente un unico avvolgimento che necessita un capo collegato alla fase e l'altro capo collegato al neutro.
*''Parallelo di serie'', sistema utilizzato sui motori bifase, dove si ha l'avvolgimento di lavoro e d'avviamento in parallelo, ma l'avvolgimento d'avviamento in serie con un condensatore, che ha il compito di generare la seconda fase sfasata di 90°.
 
==Verso di rotazione==
[[File:Morsettiera monofase.svg|thumb|left|Collegamenti di un motore bifase per un senso di rotazione]]
[[File:Morsettiera monofase 2.svg|thumb|Collegamenti di un motore bifase per il senso opposto di rotazione]]
Il verso di rotazione del motore viene determinato in modo diverso a seconda del tipo di motore:
*''Motore monofase'', questo motore non è autoavviante e non ha un senso di rotazione specifico, permettendo quindi all'operatore di decidere il verso di rotazione, facendo ruotare meccanicamente il motore finché non è in grado di rimanere in rotazione.
*''Motore bifase'', il motore bifase è autoavviante e a seconda del tipo di collegamento il motore ruota da un verso o dall'altro, per far ciò è sufficiente ruotare le piastrine di collegamento tra l'avvolgimento di lavoro e d'avviamento, in modo che i capi di uno dei due avvolgimenti vengano invertiti.
 
==Indotto/rotore==
L'indotto in questo motore può essere di vario tipo:
 
*''Gabbia di scoiattolo'', a seconda del tipo d'accorgimenti adoperati, questi possono essere
**''Singola gabbia di scoiattolo''
***''A Coppa''
**''Doppia gabbia di scoiattolo''
**''A barre profonde''
*''Rotore avvolto con collettore ad anelli coassiali''
*''A espansioni polari'', utilizzato per il [[motore sincrono]]
 
{{vedi anche|Rotore (elettrotecnica)#Motori in corrente alternata}}
 
==Motore misto==
Il motore bifase una volta avviato può funzionare tranquillamente da motore monofase, questo è possibile grazie all'utilizzo di un interruttore centrifugo, che portato a una determinata velocità di rotazione diseccita l'avvolgimento d'avviamento del motore, riducendone i consumi elettrici.
 
==Voci correlate==
*[[Motore elettrico]]
**[[Motore in corrente alternata]]
*[[Motore trifase]]
 
==Collegamenti esterni==
*{{cita web|http://www.elektro.it/motore_monofase/motore_monofase_01.html|Elektro.it il motore monofase}}
 
[[Categoria:Motori elettrici]]
Utente anonimo