Differenze tra le versioni di "Attentati di Mumbai del 26 novembre 2008"

m
L'operazione è stata rivendicata da un gruppo islamista poco conosciuto, i [[Mujahideen del Deccan]], tramite un [[Posta elettronica|messaggio di posta elettronica]] spedito a varie agenzie giornalistiche. In settembre, i Mujahidin indiani, avevano annunciato possibili atti terroristici nella città e le forze dell'ordine sospettavano un attacco contro cittadini con il passaporto inglese o americano.
 
I media hanno riportato che gli attacchi sono stati compiuti da giovani provenienti dall'Asia meridionale. Il governo indiano ha indicato il [[Pakistan]] come provenienza dei terroristi. Molti esperti sono concordi nel vedere la manimano di [[al-Qāʿida]] dietro tutto questo. A rafforzare la tesi che i terroristi siano di provenienza Pakistana il ritrovamento di un telefono cellulare di proprietà di uno rimasto ucciso, che ha svelato che è stata fatta una telefonata verso [[Karachi]] poco prima dell'inizio degli attentati. Numerose testimonianze dei sopravvissuti hanno parlato di telefonate verso il Pakistan.
 
La marina militare Indiana ha escluso l'implicazione di [[pirati]], molto attivi in questo periodo in svariate operazioni sanguinose.