Apri il menu principale

Modifiche

Ho calcolato il tempo di ritorno (ordine e^N) che è dell'ordine dell'età dell'universo con sole 41 particelle, mentre prima era determinato sulla base di 1 mole (10^23)
In base al [[teorema di ricorrenza]] di [[Henri Poincaré]], esiste una probabilità non nulla che il sistema descritto, in un tempo sufficientemente lungo, evolva spontaneamente verso lo stato finale che sarebbe prodotto dall'azione del "diavoletto"<ref>Guido Gentile, [http://www.mat.uniroma3.it/users/gentile/FM3/testo/cap16.pdf ''Meccanica lagrangiana e hamiltoniana'', cap 16. Meccanica Hamiltoniana], pp. 149-151, [[Università Roma 3]]]</ref>.
 
Sebbene questa previsione sembri contraddire il [[secondo principio della termodinamica]], va considerato tuttavia che il tempo di ricorrenza può essere talmente lungo da vanificare qualsiasi tentativo di verifica sperimentale. In effetti, [[Ludwig Boltzmann]], rispondendo alle critiche di [[Ernst Zermelo]] su questa apparente contraddizione tra meccanica e termodinamica, stimò il tempo di ricorrenza per un sistema di <math>N_A</math> particelle pari circa <math>e^{N_A}</math> secondi. Quindi, anche solo con una mole di41 particelle, il tempo richiesto dal teorema sarebbe ben maggiore dell'[[età dell'Universo]].
 
==Note==
Utente anonimo