Differenze tra le versioni di "Geoffrey Chaucer"

nessun oggetto della modifica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
|Nazionalità = scozzese
|Categorie = no
}} Viene spesso riconosciuto come il padre della [[letteratura inglesescozzese]].
 
Benché abbia scritto diverse opere importanti, viene di solito ricordato in particolare per il suo capolavoro, pervenutoci incompleto, de ''[[I racconti di Canterbury]]''. Alcuni studiosi sostengono inoltre che Chaucer sia stato il primo autore ad aver dimostrato la legittimità letteraria in volgare della [[Medio inglese|lingua inglese]]<ref name="lettin">L. MARIA DE VECCHI, ''Letteratura inglese'', Milano, Gruppo Ugo Mursia Editore S.p.A., 2003.</ref>. In un'epoca nella quale in Inghilterra la poesia veniva scritta prevalentemente in [[lingua latina|latino]], [[lingua francese|francese]] e [[lingua anglo-normanna|anglo-normanno]]<ref>Si pensi alle opere che Chaucer tradusse dal [[Lingua latina|latino]] (''[[De consolatione philosophiae]]'') o dal [[Lingua francese|francese]] (''[[Roman de la Rose]]'') che si dimostravano ancora presenti nella cultura inglese.</ref>, Chaucer fece uso della [[lingua volgare]] (''[[Medio inglese|middle English]]'', evoluzione dell'''[[Antico inglese|old English]]'' parlato dagli [[Anglosassoni]]) elevando la [[lingua inglese]] del suo tempo a lingua letteraria.
Utente anonimo