Differenze tra le versioni di "Fiume"

118 byte aggiunti ,  1 anno fa
m
Annullate le modifiche di 94.161.12.129 (discussione), riportata alla versione precedente di Lorenzo Longo
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
m (Annullate le modifiche di 94.161.12.129 (discussione), riportata alla versione precedente di Lorenzo Longo)
Etichetta: Rollback
La [[foce]] di un fiume, cioè il punto in cui si immette in un corpo d'acqua, può essere di due tipi: a [[Delta fluviale|delta]] o ad [[estuario]].
 
* La '''foce a delta''' è la foce nella quale le acque del fiume si dividono in due o più rami, prendendo una caratteristica forma triangolare cosicché la forma della foce ricorda quella della [[delta (lettera)|lettera delta]] maiuscola dell'[[alfabeto greco]]. Essa si forma quando l'azione erosiva del mare (specialmente se poco profondo) è così debole che non riesce a portar via i sedimenti trasportati dal fiume, le sabbie si depositano e ostacolano il percorso verso il mare del fiume, che quindi si divide in più [[effluente|rami]]<ref name=":0" /> (tra i fiumi con una foce a delta ci sono il [[Po]], il [[Danubio]], il [[Nilo]], la [[Lena (fiume)#Il delta|Lena]] ed il [[Mississippi]]).
* La '''foce ad estuario''' è quella in cui le sponde del fiume si allargano ad imbuto (come per esempio nei fiumi [[Senna]], [[Congo (fiume)|Congo]] e [[Tamigi]]) e si forma quando la forza del mare (onde e flussi di marea) è così violenta che spazza subito via i sedimenti del fiume. Il mare col tempo allarga sempre di più la foce e abbassa il letto del fiume<ref name=":0" /> (estuario, in [[lingua latina|latino]], vuol dire appunto "luogo dove le acque sono agitate").
 
87 971

contributi