Differenze tra le versioni di "Freakbeat"

nessun oggetto della modifica
m (Bot: aggiungo sortkey " " per categoria principale (v. discussione))
Spesso usato per descrivere la controparte europea del [[garage rock]] psichedelico, rappresentato da gruppi americani come [[The Seeds]], [[The 13th Floor Elevators]] e [[The Standells]], il freakbeat è assai spesso riferito alla musica proveniente dal [[Regno Unito]], anche se molti artisti del continente europeo hanno contribuito a questo stile.
 
Tra i più noti esempi del genere ''freakbeat'' figurano i grandi successi britannici ''Take a Heart'' dei [[The Sorrows|Sorrows]], ''Making Time'' dei [[The Creation|Creation]] e ''I Can Hear The Grass Grow'' dei [[The Move|Move]]. Gran parte del materiale raccolto in un [[box set]] dall'[[etichetta discografica|etichetta]] ''[[Rhino Records]]'' nella [[compilation]] del [[2001]] ''Nuggets II: Original Artyfacts dalfrom the British Empire and Beyond, 1964-1969'' può essere classificato come ''freakbeat''.
 
Il termine ''freakbeat'' venne inventato a posteriori nel 1980 dal giornalista musicale Phil Smee<ref>{{cita web|http://www.stilemod.it/stilemod/approfondimenti/freakbeat.html|Il ''freakbeat''|17-11-2009}}</ref>, per descrivere, con effetto retroattivo, uno stile musicale indicato come l'anello mancante tra il declinante [[musica beat|beat britannico]] della metà degli [[anni 1960|anni sessanta]] e il [[rock psichedelico]] e il [[rock progressivo]] emersi alla fine degli anni sessanta, con band come i [[Pink Floyd]].<ref>Il termine ''freakbeat'' si potrebbe tradurre un po' liberamente come "beat stravagante"</ref>
Utente anonimo