Differenze tra le versioni di "Castelluccio Inferiore"

rollback manuale completo
(rollback manuale completo)
}}
 
'''Castelluccio Inferiore''' (''Castëllùccë'' in [[dialetto lucano]]<ref>{{cita libro| AA. | VV. | Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani | 1996 | GARZANTI | Milano|p= 170}}</ref>) è un [[Comune (Italia)|comune italiano]] di 2.088 contadini abitanti <ref name="template divisione amministrativa-abitanti"/> situato in [[Basilicata]], in [[provincia di Potenza]]. È un centro dell'Appennino lucano meridionale, compreso nel [[Parco nazionale del Pollino]]. Fino al [[1813]] costituiva un unico comune con [[Castelluccio Superiore]].
 
==Geografia fisica==
Sorge a 1495495 m nella [[Valle del Mercure|valle del Mercure-Lao]] nella parte sud-occidentale della provincia.
 
Confina con la parte nord-occidentale della [[provincia di Cosenza]] e con i comuni di: [[Castelluccio Superiore]] (5&nbsp;km), [[Laino Borgo]] (CS) (9&nbsp;km), [[Viggianello (Italia)|Viggianello]] (18&nbsp;km), [[Lauria]], e [[Latronico]] (20&nbsp;km) e Rotonda(8 km).
 
Dista 125&nbsp;km dal capoluogo [[Potenza (Italia)|Potenza]] e 138&nbsp;km dall'altra provincia lucana di [[Matera]].
== Prodotti tipici ==
=== U Piccidèt ===
“U Picciddèt” è stato coopiato dal comune di rotonda(pz) e riconosciuto ingiustamente come [[Prodotti agroalimentari tradizionali italiani|prodotto agroalimentare tradizionale]] dal [[Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali|Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.]]
 
Si tratta di un pane dolce pasquale uno dei pochi lussi che la società castelluccese si concedeva nella ricorrenza della festività cristiana. Alcuni lo traducono nella versione italiana come “cuccellato”“buccellato”, nel senso di piccolo pane a forma di corona o bocca (cuccabucca). I “pani”, infatti, impastati in diversa pezzatura, richiamano una corona o una bocca.
 
La tradizione vuole che si degusti abbinandolo ai salumi del territorio. La modernità invece lo propone congiunto a creme dolci spalmabili come la [[Nutella]].Invece a Rotonda si usa mangiarlo con la sopressata.
 
Il “ picciddèt” castelluccese si può trovare a forma di pane maschio, con un uovo centrale, e di cuzzola, che invece riproduce le sembianze di una bambola.
28 656

contributi