Apri il menu principale

Modifiche

→‎Caratteristiche: Corretto errore di battitura
A differenza di [[Mozilla Suite]], il precedente prodotto di punta di Mozilla Foundation, Firefox non è una ''suite'' di applicazioni, ma un [[browser web]]. La [[filosofia progettuale]] punta alla facilità d'uso, alla stabilità, alla personalizzazione, al rispetto degli standard web, alla sicurezza, alla compattezza e alla velocità. L'aspetto grafico può essere modificato tramite i temi (l'equivalente delle [[skin (informatica)|skin]] in altri programmi) o i ''personas'', che modificano lo sfondo del browser. In Firefox è inoltre possibile impostare l'apertura di più [[home page]], digitando nell'apposita finestra i siti desiderati separati dalla [[barra verticale]] "|".
 
Per visualizzare le pagine web, Firefox sfrutta [[Quantum|Quantuum]] come [[motore di rendering]], il quale supporta gran parte dei nuovi standard web oltre ad alcune caratteristiche che sono state progettate come estensioni a questi ultimi. Firefox è stato progettato come prodotto multipiattaforma, ed è disponibile per sistemi [[GNU/Linux]], [[Microsoft Windows]], [[macOS]], [[OS/2]] e [[Solaris Operating Environment|Solaris]]. Firefox condivide con la Mozilla Suite l'intero [[codice sorgente]] oltre che la natura di [[software libero]].
 
Firefox è nato nel settembre [[2002]] come una sperimentazione interna del gruppo di sviluppo di Mozilla. Ai tempi, con il progetto ancora finanziato dalla [[Netscape Communication Corporation]], l'autonomia decisionale dei programmatori riguardo alle scelte di fondo del progetto era in qualche modo limitata e non era inusuale che si cercasse una maggiore libertà di azione in piccoli progetti non ufficiali. [[Dave Hyatt]] (ora responsabile del browser [[Safari (browser)|Safari]]) e [[Blake Ross]] diedero dunque vita a Firefox come sperimentazione sull'usabilità e per dimostrare come fosse possibile adottare un approccio diverso nella produzione di un browser targato Mozilla.<ref>[http://www.mozilla.org/roadmap/roadmap-02-Apr-2003.html Mozilla development roadmap] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20050618000315/http://www.mozilla.org/roadmap/roadmap-02-Apr-2003.html |data=18 giugno 2005 }}</ref>