Differenze tra le versioni di "Milano miliardaria"

Annullata la modifica 100178404 di 178.19.156.83 (discussione) copyviol
m (Rimuovo parametro durata ridondante con Wikidata)
(Annullata la modifica 100178404 di 178.19.156.83 (discussione) copyviol)
Etichetta: Annulla
'''''Milano miliardaria''''' è un [[film]] del [[1951]] diretto da [[Marcello Marchesi]], [[Vittorio Metz]].
 
== Trama ==
{{...|film}}
Il cav. Luigi Pizzigoni, fotografo milanese, e Peppino Avallone, barbiere napoletano residente a Milano, sono avversari in campo sportivo. Pizzigoni è un fiero sostenitore dell'Inter, mentre Peppino fa il tifo per il Napoli. Ogni campionato di calcio dà occasione alle più bizzarre scommesse, finché per la partita Napoli-Inter del campionato 1951, il cav. Luigi scommette addirittura la propria moglie, la bella Vittoria, ammirata da Peppino, contro la bottega del galante barbiere. I due avversari partono così per Napoli dove, sul più bello arriva Vittoria, a cui la fidanzata di Peppino ha fatto leggere il foglio su cui i due amici hanno siglato la scommessa. Per vendicarsi, Vittoria dice al marito che invertirà i termini della scommessa: se vincerà l'Inter, si lascerà corteggiare da Peppino fino alle estreme conseguenze. L'Inter vince per 3 a 0, il cav. Luigi è disperato e i due colombi s'involano verso Sorrento. Qui, Peppino nella camera dell'albergo troverà una sorpresa messa in atto dalla sua fidanzata e da Vittoria, mentre il cav. Luigi prometterà di non fare più scommesse.
 
==Altri progetti==
176 027

contributi