Differenze tra le versioni di "Ladislao II l'Esiliato"

nessun oggetto della modifica
m (Fix tmpl)
|madre = Zbyslava
|coniuge 1 = Agnese di Babenberg
|figli = [[Boleslao I l'altoAlto]]<br />
[[Miecislao IV di Polonia|Miecislao I Plątonogi]]<br />
[[Corrado Laskonogi]]<br />
[[Richenza di Polonia|Richenza]]<br />
Albert
Era il figlio primogenito di [[Boleslao III di Polonia|Boleslao III]] e di Zbyslava, sorella di [[Sviatopolk II di Kiev]]. Fu il primo ad essere definito "anziano" nel sistema usato per determinare la successione al trono di Polonia dopo il regno di [[Boleslao III di Polonia|Boleslao III]].
 
Nel [[1125]] Ladislao sposò [[Agnese di Babenberg]], figlia di [[Leopoldo III di Babenberg]] e il cui nonno era [[Enrico IV di Franconia]]. Essi ebbero quattro figli, [[Boleslao I l'Alto]], Miecislao Plątonogi, Corrado Laskonogi e Albert (ultimogenito e morto giovane); ed una figlia, [[Richenza di Polonia]], che sposò (tra gli altri) [[Alfonso VII di Castiglia|Alfonso VII]], [[re di Castiglia]] e [[Regno di León|León]].
 
Nel [[1138]], alla morte del [[Boleslao III di Polonia|padre]], Ladislao II ricevette un proprio [[Ducato di Slesia|ducato]] da amministrare, oltre al titolo di [[granduca di Polonia]] che gli conferiva la superiorità nei confronti dei ducati dei fratelli minori e che implicava il possesso di una vasta area che attraversava la [[Regno di Polonia (1138-1320)|Polonia]], il Ducato di [[Cracovia]]. Nel [[1144]] alla morte della matrigna, Salome di Berg, Ladislao II ottenne anche i territori di [[Łęczyca]], che dovevano essere inglobati nella regione di [[Cracovia]]. Inoltre nel [[1146]] dovette cedere le terre di [[Sandomierz]] al fratello minore Henryk, che aveva appena raggiunto la maggiore età, come stabilito dal testamento del [[Boleslao III di Polonia|padre]].
Utente anonimo