Differenze tra le versioni di "Giuseppe Grassi (politico)"

template cita "xxxx"; fix formato data; elimino parametri vuoti
(→‎Biografia: Fix link)
(template cita "xxxx"; fix formato data; elimino parametri vuoti)
Nacque da nobili origini: i Grassi furono un'antica famiglia del 1100 derivata da [[Guglielmo il Grosso]] (discendente da uno dei dodici figli di [[Tancredi d'Altavilla]]) e fu feudatario di [[Alessano]] sotto il re [[Guglielmo II di Sicilia|Guglielmo il Buono]]. La famiglia originaria di [[Otranto]], diramò e godette nobiltà con il predicato di [[Martano]] (Lecce). Giuseppe fu adottato dallo zio principe Sebastiano (fratello della madre morta molto giovane) e aggiunse al proprio cognome quello di [[Apostolico Orsini Ducas]]. Era figlio di Michelina Apostolico e Pasquale.
 
La sua formazione culturale ha origine nel collegio Argento di Lecce, dove ha studiato presso i [[gesuiti]], seguendo le orme della famiglia Apostolico. Figlio del processo evolutivo del cattolicesimo politico leccese, la sua maturazione intellettuale fu di tipo liberale.<ref>{{Cita web|url=http://www.treccani.it/enciclopedia/giuseppe-grassi_res-42b02af4-87ee-11dc-8e9d-0016357eee51_(Dizionario-Biografico)/|titolo=GRASSI, Giuseppe in "Dizionario Biografico"|sito=www.treccani.it|lingua=it-IT|citazione=collegio Argento di Lecce, istituzione gestita (...) fondata dall'aristocrazia cattolica come trincea degli irriducibili, col tempo si trovò a favorire il riavvicinamento e l'accordo tra l'elemento cattolico "transigente" e la corrente dei liberali moderati. La formazione del G. si svolse, dunque, parallelamente a un più generale processo evolutivo del cattolicesimo politico di Lecce. La circostanza favorì la naturale composizione delle influenze famigliari di parte paterna e materna in un quadro unitario. Assicurò anche alla successiva maturazione intellettuale del G. un orizzonte aperto.|accesso=1º novembre 2018-11-01}}</ref> Studiò poi giurisprudenza all'[[Università degli Studi di Roma "La Sapienza"|Università di Roma]], dove maturò la passione per la politica e l'interesse per la ricerca nel campo del diritto pubblico. Si laureò nel 1905 discutendo una tesi in diritto costituzionale.<ref name=":0">{{Cita web|url=http://www.treccani.it/enciclopedia/giuseppe-grassi_res-42b02af4-87ee-11dc-8e9d-0016357eee51_(Dizionario-Biografico)/|titolo=GRASSI, Giuseppe in "Dizionario Biografico"|sito=www.treccani.it|lingua=it-IT|accesso=1º novembre 2018-11-01}}</ref>
 
Nel 1907 , Grassi, sposò Isabella Carissimo dalla quale avrebbe poi avuto quattro figli: Mary, Guglielmo, Fabio e Vittoria.<ref name=":0" />
== Bibliografia ==
 
* {{Cita pubblicazione|autore=Gaetano Quagliarello|anno=2002|titolo=Giuseppe Grassi|rivista=[[Dizionario Biografico degli Italiani]]|editore=[[Istituto dell'Enciclopedia italiana]]|volume=Volume 58|numero=|url=http://www.treccani.it/enciclopedia/giuseppe-grassi_res-42b02af4-87ee-11dc-8e9d-0016357eee51_%28Dizionario-Biografico%29/}}
* {{Cita web|url=https://storia.camera.it/deputato/giuseppe-grassi-18830508/governi#nav|titolo=Giuseppe Grassi - Scheda Deputato}}
 
545 506

contributi