Differenze tra le versioni di "Operazione Desert Shield"

A poche ore di distanza dall'[[invasione]], le [[Nazioni Unite]] condannavano all'unanimità questo atto di guerra ed intimavano all'[[Iraq]] di ritirarsi entro i propri confini nazionali senza porre condizioni.
 
Vista la gravità della situazione e, dopo essersi consultato con i più alti vertici militari, il [[Presidente]] degli [[Stati Uniti]] [[George H. W. Bush]] aprì una fitta rete di canali diplomatici con più di sessanta capi di stato mondiali, al fine di tentare la creazione di una potente forza multinazionale da opporre al dittatore iracheno in caso di conflitto.
 
Sapendo perfettamente che [[Saddam Hussein]] non aveva intenzione alcuna di ritirarsi dal [[Kuwait]], il [[Presidente]] Bush ordinò ai suoi capi militari di preparare un piano dettagliato per l'invio di ingenti forze militari nell'area del [[Golfo Persico]].
207

contributi