Rombonos: differenze tra le versioni

48 byte aggiunti ,  3 anni fa
nessun oggetto della modifica
m (Bot: aggiornato nome parametro)
Nessun oggetto della modifica
{{W|Trentino-Alto Adige|gennaio 2010}}
{{Fiume
|nome = Rombonos
}}
 
Il '''Rombonos''' è un torrente del Trentino che nasce in località Terre Rosse sul monte [[Marzola]] e sfocia, presso il paese di [[Calceranica|Calceranica al Lago]], come immissario principale neldel [[lagoLago di Caldonazzo]]. e con il nome di Mandola.
 
Attraversa i comuni di [[Vigolo Vattaro]], [[Vattaro]], [[Bosentino]] e [[Calceranica]] al lago.
 
== Storia ==
ROMBONOS
{{quote|Ades? L'acqua la passa e la sospira,<br />finì l'è el tempo delle lavandare<br />con tutte ste macchine enventade!<br />Entant che, comode en cosina,<br />le done le smissia la polenta,<br />la "lavandara elettrica" la gira,<br />la enlaverà zò na bela brenta!<br />Bon per le done, al dir dei dottori,<br />le se sparagna en sac de reomi e de dolori!<br />Ma entant la rozata, arbandonada,<br />pianzela o cantela nessun che bada!<br />Oppur i se ricorda che la ghè<br />Per trarghe zò gheti o candoloti<br />en barba ale ordinanze e le tabelle...|''Giuseppina Demattè '', Il torrente Rombonos}}
 
Il torrente Rombonos veniva utilizzato dalle donne dei paesi che attraversa, per pulire i panni. L'estate il Rombonos fungeva anche come luogo di socializzazione per molte lavandaie che si fermavano a parlare e a lavorare con calma tutte assieme; mano a mano che arrivava l'autunno, l'acqua si faceva sempre più fredda ed allora cercavano di lavare più in fretta, senza dare spazio alle chiacchiere. Nel tardo autunno, molte donne si portavano al torrente un secchio di acqua calda dove immergere le mani ogni tanto per riscaldarle.<br />Quando nevicava il Rombonos diventava un deposito per la neve. Vi veniva gettata sia quella della strada che lo costeggia, sia quella dei cortili delle case del paese di [[Vigolo Vattaro]]. In questo modo la neve del torrente poteva raggiungere anche l'altezza di un paio di metri e più.<br />Ai giorni nostri non ci sono più le lavandaie d'estate e l'acqua che scorre nel Rombonos è molto meno di una volta, l'inverno si gela molto poco ed anche se ci viene gettata della neve non si accumula come un tempo ma viene portata via dall'acqua che scorre.
 
Quando nevicava il Rombonos diventava un deposito per la neve. Vi veniva gettata sia quella della strada che lo costeggia, sia quella dei cortili delle case del paese di [[Vigolo Vattaro]]. In questo modo la neve del torrente poteva raggiungere anche l'altezza di un paio di metri e più.<br />
== Descrizione ==
Ai giorni nostri non ci sono più le lavandaie d'estate e l'acqua che scorre nel Rombonos è molto meno di una volta, l'inverno si gela molto poco ed anche se ci viene gettata della neve non si accumula come un tempo ma viene portata via dall'acqua che scorre.
 
=== Origine, corso e foce ===
Nasce in località Terre Rosse sul monte [[Marzola]] e sfocia, presso il paese di [[Calceranica|Calceranica al Lago]], come immissario principale nel [[lago di Caldonazzo]] e con il nome di Mandola.
 
Attraversa i comuni di [[Vigolo Vattaro]], [[Vattaro]], [[Bosentino]] e [[Calceranica]] al lago.
 
==Galleria d'immagini==
2 044

contributi