Differenze tra le versioni di "La donna di garbo"

Anno in cui fu composta 'La donna di garbo'.
(Anno in cui fu composta 'La donna di garbo'.)
|Libretto =
|Scena = In una camera in casa del Dottore in Bologna.
|Epocacomposizione = [[17431742]]
|Primapubblicazione =
|Primarappresentazione = [[17431742]]
|Teatro =
|Primaitaliana =
}}
 
'''''La donna di garbo''''', composta in occasione del [[Carnevale]] del [[1743|1742]] e rappresentata al [[Teatro San Samuele]] di [[Venezia]], è la prima [[commedia]] interamente scritta da [[Carlo Goldoni]]<ref>''Tutte le opere di C. Goldoni'', a cura di G. Ortolani, I, Milano, Mondadori Editore, 1935</ref>. L'opera, in tre atti, ha in [[epigrafe]] una dedica ad Andriana Dolfin Bonfandini, nobildonna veneziana che raccomandò il [[commediografo]] a Orazio Bartolini (futuro Cancellier Grande della [[Repubblica di Venezia|Serenissima]]), all'epoca residente a Milano e del quale divenne segretario<ref>Carlo Goldoni, Dedica nell'edizione a stampa de ''La donna di garbo''</ref>.
 
==Trama==
Utente anonimo