Differenze tra le versioni di "Rivoluzione culturale"

→‎Sviluppi: Presunta ripresa della pratica del Fengqiao
m (Semplice riaggiustamento della frase)
(→‎Sviluppi: Presunta ripresa della pratica del Fengqiao)
Nella primavera del 1968 le guardie rosse furono smobilitate e più di quattro milioni di studenti (in gran parte guardie rosse) furono inviati nelle campagne a vivere con i contadini e a rieducarsi, così come molti quadri e responsabili del partito.<ref name=samarani />
 
Molto intense furono anche le [[persecuzione religiosa|persecuzioni religiose]]: le pratiche religiose vennero infatti vietate e chi insisteva nel praticarle subì spesso l'[[esilio]], la carcerazione e la morte. I luoghi di culto vennero chiusi: la loro parziale riapertura venne consentita nuovamente solo a partire dalla fine degli anni '70<ref>Brian J. Grim, Roger Finke, ''The Price of Freedom Denied: Religious Persecution and Conflict in the 21st Century'', Cambridge University Press, 2011.</ref>. Nel 2018, fonti giornalistiche hanno riferito che la pratica del ''Fengqiao'', cioè la critica di massa di dissidenti religiosi da parte di un intero villaggio, tipica della Rivoluzione Culturale, sarebbe ripresa in alcune zone della Cina.<ref>Jiang Tao, [https://it.bitterwinter.org/fengqiao-un-revival-maoista-per-attaccare-la-religione/ Fengqiao: un revival maoista per attaccare la religione], ''[[Bitter Winter]]'', 27 dicembre 2018.</ref>
 
== La Rivoluzione culturale e il mondo ==
103

contributi