Differenze tra le versioni di "Joseph Henry"

Studiò le correnti indotte e realizzò degli [[Elettromagnete|elettromagneti]] che consentirono in seguito lo sviluppo del [[telegrafo]].
 
Contemporaneamente a [[Michael Faraday]], scoprì il fenomeno dell'[[autoinduzione]] ([[1832]]) notando che un [[magnete]] spostandosi all'interno di un [[campo magnetico]] produceva [[corrente elettrica]]. Elaborò uno dei primi modelli di [[motore elettrico]], ed inventò il [[campanello elettrico]] con [[Buzzer (componente elettronico)|buzzer]] ([[1831]]).
 
Divenuto membro della [[Smithsonian Institution]], ne fu anche il primo segretario dall'anno 1846 al 1878.
5 338

contributi