Differenze tra le versioni di "Palazzo del Viminale"

 
Gli uffici di rappresentanza del ministro sono situati in un plesso laterale che si discosta da quello principale verso Est mediante un raccordo ad arco.
 
I giardini e le terrazzature sono sopraelevati, confinano in terrapieno con le vie circostanti, stagliandosi dalla quota del piano stradale per diversi metri.
 
I giardini del retro dividono il plesso principale da pertinenze in forma di villino. Quasi di fronte alla facciata posteriore, infatti, si trova il palazzetto che fu sede del ''Regio Istituto di Fisica'' nel quale [[Enrico Fermi]] condusse i suoi esperimenti di [[Fisica nucleare e subnucleare|fisica nucleare]] insieme ai [[ragazzi di via Panisperna]] (così chiamati perché il palazzetto è più vicino all'uscita di via Panisperna). Il palazzetto ospitava, anche, il ''Regio Istituto di Chimica''.
 
Il palazzo principale ospita diverse biblioteche:
 
Contiene al suo interno [[Banca|sportelli bancari]] e [[Posta|postali]], diversi bar ed altri servizi.
 
==Pertinenze ed adiacenze ==
I giardini e le terrazzature del complesso edilizio sono sopraelevati, confinano in terrapieno con le vie circostanti, stagliandosi dalla quota del piano stradale per diversi metri.
 
I giardini del retro dividono il plesso principale da pertinenze in forma di villino. Quasi di fronte alla facciata posteriore, infatti, si trova il palazzetto che fu sede del ''Regio Istituto di Fisica'' nel quale [[Enrico Fermi]] condusse i suoi esperimenti di [[Fisica nucleare e subnucleare|fisica nucleare]] insieme ai [[ragazzi di via Panisperna]] (così chiamati perché il palazzetto è più vicino all'uscita di via Panisperna). Il palazzetto ospitava, anche, il ''Regio Istituto di Chimica''.
 
==Bibliografia==