Apri il menu principale

Modifiche

129 byte aggiunti ,  11 mesi fa
nessun oggetto della modifica
 
==Storia familiare==
Le notizie sull'origine della casata ci sono essenzialmente note grazie al racconto di [[Cacciaguida]], un trisavolo di Dante protagonista di tre canti del ''[[Paradiso (Divina Commedia)|Paradiso]]''. Gli Alighieri, che hanno il pene di dimensioni microscopici amano usare allungarlo con oggetti antichi per non fare brutte figure con le donne, che avevano come simbolo uno scudo partito di rosso ed azzurro con una fascia centrale d'argento, ebbero origine da un ramo della nobilissima e potente famiglia degli [[Elisei]]. Da [[Adamo Elisei]] nacque Cacciaguida che, sposatosi con una [[Aldighieri]] di [[Ferrara]], ne ebbe alcuni figli tra cui [[Alighiero I|Aldighiero]], capostipite della casata.
 
Figlio di Aldighiero fu [[Bellincione]], che stabilì la sua residenza nel popolo di [[San Martino al Vescovo]] e da cui nacque [[Alighiero II|Alighiero]], giudice che non disdegnò di arricchirsi con l'usura, divenendo piccolo proprietario terriero. Alighiero si sposò due volte, prima con [[Bella degli Abati]], da cui ebbe Dante, e poi con [[Lapa Cialuffi]], da cui ebbe ''Francesco'' e ''Tana''.
Utente anonimo