Differenze tra le versioni di "Marie Under"

nessun oggetto della modifica
(creo nuova voce)
 
 
Le sue opere sono state a lungo vietate in Estonia durante gli anni dell'unione Sovietica dal momento che parlavano anche della sofferenza e della resistenza del popolo estone durante la guerra. Durante gli anni dell'esilio pubblicò due raccolte di poesie (Sädemed tuhas nel 1954 e Ääremail, considerata uno delle sue opere miliori,<ref name=treccani /> nel 1963), nelle quali è possibile avvertire la sua nostalgia per il paese natale.<ref name=estlit />
 
Dopo la morte è stata
 
==Opere==
10 571

contributi