Apri il menu principale

Modifiche

m
→‎1994-1998: miglioro forma
A distanza di due anni dall'ultima convocazione, Pagliuca tornò in azzurro durante la gestione di [[Cesare Maldini]] — che già in precedenza lo aveva convocato nell'Under-21 e nella nazionale olimpica —, in occasione del ''[[Torneo di Francia|Tournoi de France]]'',<ref name=maldiniriapre/> e risultò tra i migliori in campo nel 3-3 contro il [[Nazionale di calcio del Brasile|Brasile]] dell'8 giugno 1997,<ref name=calciopiubello>{{cita news|url=http://archiviostorico.gazzetta.it/1997/giugno/09/ecco_calcio_piu_bello_ga_0_9706095337.shtml|titolo=Ecco il calcio più bello|autore=Lodovico Maradei|pubblicazione=La Gazzetta dello Sport|data=9 giugno 1997}}</ref><ref>{{cita news|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,27/articleid,0600_01_1997_0157_0027_8198853/|titolo=Pagliuca decisivo|autore=Marco Ansaldo|pubblicazione=La Stampa|data=9 giugno 1997|p=27}}</ref> gara annoverata fra le più belle amichevoli mai disputate dalla nazionale italiana.<ref name=calciopiubello/><ref>{{cita news|url=http://archiviostorico.gazzetta.it/1997/giugno/10/stregati_Italia_Brasile_ga_0_9706105164.shtml|titolo=Stregati da Italia-Brasile|pubblicazione=La Gazzetta dello Sport|data=10 giugno 1997}}</ref> Divenuto la prima alternativa a Peruzzi, lo sostituì per infortunio nell'andata del decisivo spareggio con la {{NazNB|CA|RUS}}, valido per le qualificazioni al {{WC|1998}}, ma dovette abbandonare il campo dopo 32' a causa di uno scontro di gioco con [[Andrej Kančel'skis]], lasciando spazio all'esordiente [[Gianluigi Buffon]].<ref>{{cita news|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,29/articleid,0617_01_1997_0299_0031_8452717/|titolo=Italia, che cuore nel gelo di Mosca|autore=Roberto Beccantini|pubblicazione=La Stampa|data=30 ottobre 1997|p=29}}</ref> Ottenuto il ''pass'' per il Mondiale, Pagliuca fu inizialmente selezionato come secondo portiere, e poi promosso titolare a causa dello stiramento occorso a Peruzzi pochi giorni prima dell'inizio della competizione.<ref>{{cita web|url=http://www2.raisport.rai.it/news/eventi/francia98/199805/31/35713fbc05fc2/|titolo=Francia 1998: Peruzzi infortunato|data=31 maggio 1998}}</ref>
 
A differenza del Mondiale precedente, dove aveva avuto un rendimento altalenante, in Francia Pagliuca fu uno dei migliori elementi della spedizione azzurra e si distinse per ottimi interventi, in particolar modo nell'ottavo di finale contro la {{NazNB|CA|NOR}}, vinto per 1-0: nei minuti finali dell'incontro fermò sulla linea di porta un colpo di testa da distanza ravvicinata di [[Tore André Flo]], con ununa interventoparata accostatoche arichiamò quelloalla compiutomemoria quella compiuta da [[Dino Zoff]] contro il Brasile durante il {{WC|1982}}.<ref>{{cita news|url=http://archiviostorico.gazzetta.it//1998/giugno/29/quante_analogie_con_gli_eroi_ga_0_9806296581.shtml|titolo=Quante analogie con gli eroi di Spagna 1982|autore=Paolo Condò|pubblicazione=La Gazzetta dello Sport|data=29 giugno 1998}}</ref><ref>{{cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1998/06/28/dispetto-roby-da-pagliuca-roby-quanto-bisogna.html|titolo=Da Pagliuca a Roby, quanto bisogna soffrire|pubblicazione=la Repubblica|autore=Vittorio Zucconi|data=28 giugno 1998}}</ref><ref>{{cita news|autore=Fabio Monti|url=http://archiviostorico.corriere.it/1998/giugno/29/Pagliuca_pronto_parare_Francia_co_0_98062912758.shtml|titolo=Pagliuca è pronto a parare la Francia|pubblicazione=Corriere della Sera|p=39|data=29 giugno 1998|urlmorto=sì}}</ref> Il cammino dell'Italia si interruppe nel successivo quarto di finale contro i padroni di casa della {{NazNB|CA|FRA}}: il persistente 0-0 portò la sfida ai rigori, e la parata di Pagliuca sul ''penalty'' di [[Bixente Lizarazu]] non bastò a evitare agli ''azzurri'' la terza eliminazione consecutiva dal dischetto.<ref>{{cita web|url=http://www.repubblica.it/online/sport/itafra/itafra/itafra.html|titolo=L'Italia è fuori, ancora ai rigori|data=3 luglio 1998}}</ref> Pochi giorni prima della finale, la [[Fédération Internationale de Football Association|FIFA]] rese noto l'elenco dei 38 migliori giocatori del torneo, nel quale il bolognese risultò uno dei quattro portieri inclusi, nonché l'unico italiano insieme a [[Christian Vieri]].<ref>{{cita web|url=http://www2.raisport.rai.it/news/eventi/francia98/199807/08/35a3cfc6055e1/|titolo=I magnifici 38|data=8 luglio 1998|autore=Dario Di Gennaro}}</ref>
 
Non confermato dal nuovo commissario tecnico Zoff,<ref>{{cita news|autore=Fabio Monti|url=http://archiviostorico.corriere.it/1998/ottobre/06/Pagliuca_esce_valanga_contro_Zoff_co_0_9810062726.shtml|titolo=Pagliuca esce a valanga contro Zoff|pubblicazione=Corriere della Sera|p=43|data=6 ottobre 1998|urlmorto=sì}}</ref> Pagliuca concluse la propria carriera in nazionale con 39 presenze (2 delle quali da [[Capitano (calcio)|capitano]])<ref>{{cita web|url=http://www.figc.it/nazionali/Capitani|titolo=Nazionale in cifre - Capitani}}</ref> e 27 reti subite. Singolare sarà la sua presenza nella formazione ''FIFA World Stars'' in un'amichevole disputata contro l'Italia nel dicembre 1998, per celebrare il centenario della [[Federazione Italiana Giuoco Calcio|FIGC]].<ref>{{cita news|autore=Giancarlo Padovan|autore2=Franco Melli|url=http://archiviostorico.corriere.it/1998/dicembre/17/Italia_festa_resto_del_mondo_co_0_98121712490.shtml|titolo=L'Italia fa la festa al resto del mondo|pubblicazione=Corriere della Sera|p=43|data=17 dicembre 1998|urlmorto=sì}}</ref>
30 862

contributi