Differenze tra le versioni di "Giovanni Tagliavia d'Aragona"

m
m
Nacque presumibilmente nel 1502, da Giovanni Vincenzo, barone di Castelvetrano, e dalla di lui consorte la nobildonna Beatrice d'Aragona dei baroni di Avola e di Terranova, di cui era figlio terzogenito.
 
Fin da adolescente intraprese la carriera militare, e fu al seguito dell'imperatore [[Carlo V d'Asburgo]] nelle battaglie che vedevano impegnato l'esercito imperiale spagnolo in [[Germania]], nel [[Mediterraneo]] e in [[Nord Africa]].<ref name="militare">{{cita|Galizia}}</ref> Fu il più apprezzato tra i militari siciliani al servizio della Corona iberica<ref name="militare"/>, e ciò gli valse la nomine a [[Grande ammiraglio]] e Gran connestabile del Regno, nonché l'investitura a ''I marchese di Terranova'', per privilegio ottenuto dall'Imperatore asburgico in data 18 aprile 1530, esecutoriato il 9 settembre.<ref name="marchese">{{cita|Villabianca|p. 12}}</ref> Prese parte alla [[Presa di Algeri (1529)|Presa di Algeri]] del 1529, e nel 1535, a capo della squadra navale siciliana in supporto alle armate spagnole, conquistò [[Tunisi]] e [[La Goletta]].<ref name="militare"/>
 
Nel 1538, [[Ferrante I Gonzaga|Ferrante Gonzaga, vicerè di Sicilia]], lo nominò [[presidente]] e [[capitano generale]] del [[Regno di Sicilia|regno isolano]], che ricoprì fino al 1540, ed una seconda volta nel 1544-45.<ref name="marchese"/> In quello stesso anno morì il padre, che divenuto Conte di Castelvetrano nel 1522, lo lasciò erede del medesimo feudo e titolo, e degli altri beni feudali e immobiliari della famiglia.<ref>{{cita|Torre}}</ref>
 
Morì improvvisamente a [[Mazara del Vallo]] il 23 settembre 1548, all'età di 46 anni.<ref name="militare"/>
 
=== Matrimonio e discendenza ===
6 880

contributi