Differenze tra le versioni di "Pizzo (mafia)"

nessun oggetto della modifica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Possibili insulti diretti o linguaggio triviale
Il termine viene utilizzato in contesti generici con il termine ''protezione''.
 
Puttane- Totò Riina
== Etimologia del termine ==
L'utilizzo del termine nel senso criminale di tangente estorta, nasce nell'ultima metà del [[XIX secolo]] ed è probabilmente un'espressione giornalistica, riportata nelle cronache del tempo.
 
In particolare, la parola ''pizzo'' viene direttamente dal siciliano “''u pizzu''” in riferimento al becco degli uccelli. Un antico detto siciliano recitava “''fari vagnari u pizzu''”, far bagnare il becco, cioè dare un bicchiere di vino a persona da cui si fosse ricevuto un favore in segno di ringraziamento. Da questa espressione gentile è venuto poi l'uso – ben più sgraziato – di far bagnare il becco, in senso metaforico, cioè il “pizzo”, ai mafiosi, ai danni di commercianti, artigiani e professionisti e tutti gli esercenti di attività economica.
 
== Modalità ==
Utente anonimo