Differenze tra le versioni di "Artena"

166 byte aggiunti ,  1 anno fa
Recupero di 1 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i. #IABot (v2.0beta10ehf1)
(Recupero di 1 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i. #IABot (v2.0beta10ehf1))
L'abitato di Artena sorge su un alto costone calcareo, propaggine settentrionale della dorsale Ernico-Lepino-Ausona che in direzione nord-ovest sud-est si estende fino al [[mar Tirreno]]. Presenta una morfologia piuttosto aspra con pendenze molto ripide superiori al 40% ed è soggetta a fenomeni carsici che hanno dato origine a doline, pozzi e inghiottitoi. La quota più alta si attesta sui 621 metri s.l.m.
 
La parte nuova del paese si sviluppa in una piana conformata da depositi alluvionali fluviali, prolungamento della pianura alluvionale del [[Sacco (fiume)|fiume Sacco]] e dei suoi affluenti, depositi vulcanici (prodotti in antichità dal vicino [[Vulcano Laziale]]) e [[sedimento|sedimenti rimaneggiati]]<ref>Si parla di rimaneggiamento in geologia nel caso di un qualsiasi processo che rimuove un oggetto (sedimento) dal suo punto iniziale per approfondire vedi {{cita web |1=http://lettere2.unive.it/boschian/GA08-Rimaneggiamento.pdf |2=Materiale illustrativo lezioni di Geoarchologia |3=19 marzo 2013 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20160304100356/http://lettere2.unive.it/boschian/GA08-Rimaneggiamento.pdf |dataarchivio=4 marzo 2016 |urlmorto=sì }}</ref> con blandi rilievi che si attestano su quote tra i 200 e i 250 metri s.l.m. e che contorna tutto il bordo del costone su cui sorge la parte antica del paese. Si rileva la presenza di [[Dolina carsica|cavità]] di grande diametro (ne esistono almeno 4 nei territori di Artena e di [[Colleferro]]) presumibilmente dovute all'erosione dal basso e conseguente sprofondamento.
 
A pochi chilometri di distanza il [[lago di Giulianello|lago La Torre]], le cui origini sono ancora allo studio, è una cavità poco profonda di forma ovale e ha presumibilmente origine vulcanica, forse un [[maar|cratere a emissione gassosa]]<ref>{{cita web|http://www.isprambiente.gov.it/files/pubblicazioni/periodicitecnici/memorie/memorielxxxv/memdes-85-lazio-artena.pdf|ISPRA Periodici Tecnici Sinkholes nel Lazio|18 marzo 2013}}</ref>.
1 036 183

contributi