Apri il menu principale

Modifiche

Ho modificato alcune fonti
}}
 
Spesso annoverato tra i migliori portieri italiani di sempre,<ref name="eukoy">{{cita web|lingua=en|url=http://www.rsssf.com/miscellaneous/iffhs-century.html#eukoy|titolo=IFFHS' Century Elections|capitolo=Europe - Keeper of the Century|autore=Karel Stokkermans|data=30 gennaio 2000|lingua=en|accesso=18 febbraio 2019|capitolo=Europe - Keeper of the Century}}</ref><ref name="ilnumero1">{{cita news|autore=Vincenzo Di Schiavi|url=http://archiviostorico.corriere.it/2003/settembre/21/Pagliuca_numero_viaggia_500_co_0_030921119.shtml|titolo=Pagliuca, il numero 1 viaggia in 500|pubblicazione=Corriere della Sera|data=21 settembre 2003|p=46|accesso=18 febbraio 2019|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20150524214006/http://archiviostorico.corriere.it/2003/settembre/21/Pagliuca_numero_viaggia_500_co_0_030921119.shtml|titolo=Pagliuca, il numero 1 viaggia in 500|pubblicazione=Corriere della Sera|pdataarchivio=46|data=2124 settembremaggio 20032015|urlmorto=sì|dataarchivio=24 maggio 2015}}</ref><ref name="zara">{{cita web|autore=Furio Zara|url=http://www.corrieredellosport.it/buoncompleanno/2011/12/18-210948/Pagliuca%2C+tre+mondiali+e+592+partite+di+fila|titolo=Pagliuca, tre mondiali e 592 partite di fila|autore=Furio Zara|data=18 dicembre 2011|urlmortoaccesso=18 febbraio 2019|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20150705225610/http://www.corrieredellosport.it/buoncompleanno/2011/12/18-210948/Pagliuca%2C+tre+mondiali+e+592+partite+di+fila|dataarchivio=5 luglio 2015|urlmorto=sì}}</ref><ref name=top100>{{cita news|autore=Rossano Donnini|pubblicazione=Guerin Sportivo|data=novembre 2013}}</ref> nonché tra i primi al mondo nel corso degli anni 1990,<ref name=ilnumero1/><ref>{{cita news|autore=Lodovico Maradei|url=http://archiviostorico.gazzetta.it/1998/luglio/05/cosa_resta_questa_Italia_ga_0_9807053256.shtml|titolo=Cosa resta di questa Italia|pubblicazione=La Gazzetta dello Sport|autore=Lodovico Maradei|data=5 luglio 1998|accesso=18 febbraio 2019}}</ref><ref>{{cita web|url=http://www.repubblica.it/rubriche/la-storia/2012/08/20/news/barcellona-sampdoria-41218623/|titolo=Barca-Samp tra storia e ricordo. La notte di Wembley e un calcio finito|autore=Massimo Razzi|data=20 agosto 2012|accesso=18 febbraio 2019}}</ref><ref>{{cita web|url=http://www.goal.com/it/news/2/serie-a/2015/11/19/17489272/juventus-buffon-analizza-i-colleghi-cech-il-migliore-come|titolo=Juventus, Buffon analizza i colleghi: "Cech il migliore, come tecnico stimo Luis Enrique"|autore=Luca Barbon|data=19 novembre 2015|accesso=18 febbraio 2019}}</ref> ha trascorso le annate più brillanti della propria carriera con le maglie di {{Calcio Sampdoria|N}} e {{Calcio Inter|N}}: con il club genovese ha conquistato tre [[Coppa Italia|Coppe Italia]] (1987-1988, 1988-1989 e 1993-1994), una [[Coppa delle Coppe UEFA|Coppa delle Coppe]] (1989-1990), uno [[Scudetto (sport)|scudetto]] (1990-1991) e una [[Supercoppa italiana]] (1991), mentre con i milanesi ha vinto una [[UEFA Europa League|Coppa UEFA]] (1997-1998). Successivamente si è trasferito al {{Calcio Bologna|N}}, trascorrendovi sei stagioni in [[Serie A]] e una in [[Serie B|B]], per poi concludere l'attività agonistica con la maglia dell'{{Calcio Ascoli|N}}, nel 2007.
 
Nella nazionale maggiore ha totalizzato 39 presenze, disputando due Mondiali da titolare ({{WC2|1994}} e {{WC2|1998}}) e uno da terzo portiere ({{WC2|1990}}); con l'{{NazNB|CA|ITA||olimpica}} ha preso parte a due edizioni dei [[Giochi olimpici|Giochi]] (riserva a {{OE|calcio|1988}}, titolare ad {{OE|calcio|1996}}), scendendo in campo in tre occasioni.
 
Detentore del record di [[calcio di rigore|rigori]] parati in Serie A (24),<ref name="record">{{cita web|url=http://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/22-09-2017/handanovic-sempre-piu-sam-inter-rigori-rinnovo-la-storia-220774048660.shtml|titolo=Inter, Handanovic sempre più decisivo: rigori e rinnovo per la storia|autore=Matteo Brega|data=22 settembre 2017|accesso=18 febbraio 2019}}</ref> tra il 2006<ref name="bbc">{{cita web|url=http://news.bbc.co.uk/sport2/hi/football/europe/5354172.stm|titolo=Pagliuca sets new Serie A record|data=17 settembre 2006|lingua=en|accesso=18 febbraio 2019}}</ref> e il 2016 è stato l'estremo difensore con più [[Classifica di presenze in Serie A|incontri disputati nella massima serie]] (592), prima di essere scavalcato da [[Gianluigi Buffon]].<ref name=sportmediaset>{{Cita web|url=http://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/calcio/pagliuca-a-4-4-2-160-buffon-e-il-miglior-portiere-della-storia-_1123345-201602a.shtml|titolo=Pagliuca a "4-4-2": "Buffon è il miglior portiere della storia"|data=19 ottobre 2016}}</ref> Nel [[Pallone d'oro 1991|1991]] è giunto 21º nella corsa al [[Pallone d'oro]], premio al quale è stato candidato anche nel [[Pallone d'oro 1997|1997]] e nel [[Pallone d'oro 1998|1998]];<ref name=cinquantamila>{{cita web|url=http://www.cinquantamila.it/storyTellerThread.php?threadId=PAGLIUCA+Gianluca|titolo=Biografia di Gianluca Pagliuca|autore=Giorgio Dell'Arti|autore2=Stefano Tironi|data=17 luglio 2014}}</ref> l'[[International Federation of Football History & Statistics|IFFHS]] lo ha inoltre classificato tra i più forti portieri europei del XX secolo e tra i migliori a livello mondiale del periodo 1987-2011, collocandolo rispettivamente in 34ª<ref>{{cita news|autore=|url=http://archiviostorico.gazzetta.it//1998/agosto/12/miglior_portiere_del_secolo_Zoff_ga_0_9808121675.shtml|titolo=Il miglior portiere del secolo: Zoff tra i 7 candidati|pubblicazione=La Gazzetta dello Sport|data=12 agosto 1998|accesso=18 febbraio 2019}}</ref> e 16ª<ref name="iffhs25">{{cita web||url=http://www.repubblica.it/sport/calcio/2012/01/25/news/buffon_miglio_portiere_25_anni-28741113/|http://www.repubblica.it/sport/calcio/2012/01/25/news/buffon_miglio_portiere_25_anni-28741113/|titolo=Buffon miglior portiere degli ultimi 25 anni|autore=Mario Calabresi|data=25 gennaio 2012|accesso=18 febbraio 2019}}</ref> posizione.
 
== Biografia ==
Originario di [[Ceretolo]], frazione di [[Casalecchio di Reno]],<ref>{{cita web|url=http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/sport/calcio/gianluca-pagliuca-1.2759253|titolo=I 50 anni di Pagliuca. "Mi sento a casa solo se vedo San Luca"|data=17 dicembre 2016|accesso=18 febbraio 2019|autore1=Massimo Vitali|autore2=Doriano Rabotti|data=17 dicembre 2016}}</ref> è membro della Fondazione Virtus,<ref>{{cita news|autore=Mirco Melloni|url=http://www.lastampa.it/2016/03/01/sport/da-regina-del-basket-a-cenerentola-virtus-la-crisi-sempre-pi-nera-rfHJOLSpUczlNX4GcXtodI/premium.html|titolo=Da regina del basket a cenerentola: Virtus, la crisi è sempre più nera|pubblicazione=La Stampa|data=1º marzo 2016|autoreaccesso=Mirco18 Mellonifebbraio 2019}}</ref> che nel 2012 ha acquisito la [[Virtus Pallacanestro Bologna]].<ref>{{cita web|url=http://www.virtus.it/la-propriet%C3%A0|titolo=La Proprietà|accesso=18 febbraio 2019|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20170718134546/http://www.virtus.it/la-propriet%C3%A0|dataarchivio=18 luglio 2017|urlmorto=sì}}</ref>
 
== Caratteristiche tecniche ==
[[File:Gianluca Pagliuca, Inter 1994-95.JPG|thumb|Pagliuca all'Inter nella stagione 1994-1995]]
 
Portiere atletico,<ref name="lastampa">{{cita news|autore=Bruno Bernardi|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,15/articleid,1297_02_1991_0252_0015_19176916/|titolo=In porta si cambia, Marchegiani spera|autore=Bruno Bernardi|pubblicazione=Stampa Sera|data=11 novembre 1991|p=15|urlmorto=sì}}</ref><ref name="tacconi">{{cita news|autore=Bruno Bernardi|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,34/articleid,0777_01_1993_0065_0058_10977320/|titolo=Tacconi: così bravi, così diversi|pubblicazione=La Stampa|data=7 marzo 1993|autore=Bruno Bernardi|p=34}}</ref><ref name=tarzanpagliuca>{{cita news|autore=Giorgio Rondelli|url=http://archiviostorico.corriere.it/1995/giugno/05/Vialli_Rambo_Tarzan_Pagliuca_ecco_co_0_95060511464.shtml|titolo=Vialli Rambo, Tarzan Pagliuca: ecco la nazionale della Forza|pubblicazione=Corriere della Sera|p=36|data=5 giugno 1995|urlmorto=sì}}</ref> robusto<ref name="granello">{{cita news|autore=Licia Granello|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1994/07/07/la-partita-dei-portieri-cominciata.html|titolo=La partita dei portieri è cominciata|pubblicazione=la Repubblica|data=7 luglio 1994|autorep=Licia Granello3|paccesso=318 febbraio 2019}}</ref> e tecnicamente completo,<ref name=ilnumero1/><ref name=lastampa/><ref>{{cita news|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,17/articleid,1294_02_1991_0173_0017_19141934/|titolo=Sogno di mezza estate ma ora Luca ci crede|autore=Marco Ansaldo|pubblicazione=Stampa Sera|data=6 agosto 1991|p=17}}</ref> Pagliuca dava il meglio di sé tra i pali<ref name=lastampa/> — in virtù di doti acrobatiche,<ref name=sfida>{{cita news|titolo=Pagliuca e Zenga, sfida all'ultimo volo|pubblicazione=La Stampa|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,27/articleid,0881_01_1991_0225_0027_12268576/|p=27|data=22 settembre 1991}}</ref><ref name=sarti/> riflessi<ref name=tarzanpagliuca/><ref name=granello/> e senso della posizione<ref name=sfida/><ref>{{cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2005/03/08/un-solo-segreto-averne-voglia-tutti-santi.html|titolo=Un solo segreto: averne voglia tutti i santi giorni|autore=Valentina Desalvo|pubblicazione=la Repubblica|data=8 marzo 2005|p=8, sez. Bologna}}</ref> —, ma si faceva apprezzare anche nelle [[Glossario calcistico#Uscita|uscite]],<ref name=tarzanpagliuca/><ref name=corriere/><ref name=nottimagiche>{{cita news|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,36/articleid,0874_01_1991_0167_0034_12206064/|titolo=Le notti magiche di Marchegiani|pubblicazione=La Stampa|data=24 luglio 1991|autore=Franco Badolato|p=36}}</ref> seppur in misura minore;<ref name=sfida/><ref name=sarti>{{cita news|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,33/articleid,0696_01_1995_0056_0041_10284763/|titolo=Sarti vota Marchegiani|autore=Alessandro Rialti|pubblicazione=La Stampa|data=26 febbraio 1995|p=41}}</ref><ref name=calzaretta>{{cita news|autore=Nicola Calzaretta|titolo=Amarcord: Pagliuca|pubblicazione=Guerin Sportivo|data=novembre 2013}}</ref> tra i suoi pregi spiccavano, inoltre, l'abilità nel controllo di palla<ref name=tacconi/><ref name=corriere>{{cita news|autore=Giancarlo Padovan|autore2=Roberto Perrone|url=http://archiviostorico.corriere.it/1995/settembre/01/Del_Piero_Pagliuca_puniti_Casa_co_0_9509015710.shtml|titolo=Del Piero Pagliuca, i puniti di Casa Italia|pubblicazione=Corriere della Sera|p=41|data=1º settembre 1995|urlmorto=sì}}</ref><ref>{{cita news|url=http://archives.lesoir.be/pagliuca-est-satisfait-le-portier-italien-a-un-compte-a_t-19940712-Z089T3.html|titolo=Pagliuca est satisfait: le portier italien a un compte à régler avec Stoïchkov|pubblicazione=Le Soir|lingua=fr|autore=Jacques Hereng|data=12 luglio 1994}}</ref> e la precisione nel rinvio,<ref name=tacconi/><ref name=tarzanpagliuca/> frutto di un eccellente piede sinistro<ref name=dore>{{cita news|url=http://archiviostorico.gazzetta.it/2001/marzo/14/Buffon_Van_der_Sar_maestri_ga_0_0103144255.shtml|titolo=Buffon e Van der Sar maestri con i piedi|pubblicazione=La Gazzetta dello Sport|data=14 marzo 2001|autore=Matteo Dore}}</ref><ref name=treccani>{{Cita|Monti|p. 783}}.</ref> che faceva da contraltare a un destro meno efficace.<ref name=dore/> Adatto al gioco [[Difesa a zona|a zona]], all'occorrenza era in grado di agire da «[[Difensore (calcio)#Libero|libero]] aggiunto»,<ref name=ali>{{cita news|url=http://archiviostorico.corriere.it/1993/giugno/28/portieri_anche_piedi_hanno_ali_co_0_93062814308.shtml|titolo=Le pagelle di un anno|autore=Gigi Garanzini|pubblicazione=Corriere della Sera|data=28 giugno 1993|p=29|urlmorto=sì}}</ref> estendendo il proprio raggio d'azione oltre l'[[area di rigore]]:<ref name=pagliucashow>{{cita news|titolo=Pagliuca-show, Roma sempre più giù|pubblicazione=La Stampa|autore=Bruno Perucca|data=18 gennaio 1993|p=4, sez. ''lunedìsport''}}</ref><ref>{{cita news|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,27/articleid,0711_01_1995_0166_0029_10551337/|titolo=Casiraghi, manca solo il gol|pubblicazione=La Stampa|autore=Fabio Vergnano|data=22 giugno 1995|p=27}}</ref> questa caratteristica gli consentì di adeguarsi con profitto alle innovazioni tattiche e regolamentari dei primi anni 1990,<ref name=ali/> facilitando peraltro la sua ascesa a ''numero uno'' della [[Nazionale di calcio dell'Italia|nazionale]].<ref name=pagliucashow/> Elegante negli interventi,<ref>{{cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1991/07/14/torino-roma-che-sorprese.html|titolo=Torino e Roma, che sorprese|autore=Gianni Brera|pubblicazione=la Repubblica|data=14 luglio 1991|p=26}}</ref><ref>{{cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1991/11/14/nulla-all-italiana.html|titolo=Maldini elegante, Ancelotti chiude|autore=Gianni Brera|pubblicazione=la Repubblica|data=14 novembre 1991|p=26}}</ref><ref>{{cita news|url=http://archiviostorico.gazzetta.it//1999/settembre/30/Sereni_vuole_essere_modello_per_ga_0_9909306647.shtml|titolo=Sereni vuole essere un modello per i giovani|autore=Filippo Grimaldi|pubblicazione=La Gazzetta dello Sport|data=30 settembre 1999}}</ref> con una tecnica simile a quella di [[Enrico Albertosi]],<ref name=lastampa/><ref>{{cita news|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,28/articleid,0797_01_1993_0211_0026_11227878/|titolo=Galli: noi portieri, protagonisti|autore=Bruno Bernardi|pubblicazione=La Stampa|data=3 agosto 1993|p=28}}</ref><ref>{{cita news|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,29/articleid,0773_01_1993_0033_0031_10898525/anews,true/|titolo=Professione Portiere|autore=Roberto Beccantini|pubblicazione=La Stampa|data=3 febbraio 1993|p=29}}</ref> in giovane età tendeva a concedersi «qualche stravaganza» tra i pali;<ref name=scocca>{{cita news|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,35/articleid,0870_01_1991_0131_0035_12171637/|titolo=Scocca l'ora di Pagliuca|autore=Franco Badolato|pubblicazione=La Stampa|data=15 giugno 1991|p=35}}</ref> negli anni seguenti mostrò uno stile più concreto,<ref name=iandiorio>{{cita news|url=http://archiviostorico.gazzetta.it//2005/settembre/03/Uno_tutti_sw_0_0509031892.shtml|titolo=Uno su tutti|autore=Iacopo Iandiorio|pubblicazione=La Gazzetta dello Sport|data=3 settembre 2005}}</ref> restando comunque avvezzo a compiere parate plastiche.<ref>{{cita web|url=http://www.inter-news.it/amarcord/pagliuca-scudetto-98-juve-furto-clamoroso-lippi-allinter/|titolo=Pagliuca: "Scudetto '98 Juve? Furto clamoroso! Lippi all'Inter..."|autore=Andrea Turano|data=17 dicembre 2015}}</ref> Si distinse come uno dei migliori portieri d'Italia anche in prossimità dei quarant'anni,<ref name=iandiorio/><ref name=eterno>{{cita news|url=http://cerca.unita.it/ARCHIVE/xml/155000/151035.xml|titolo=Pagliuca l'eterno, 38 anni da applausi|pubblicazione=l'Unità|autore=Daniela De Blasio|data=13 marzo 2005|p=5, ed. Bologna|urlmorto=sì}}</ref><ref>{{cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2005/03/08/pagliuca-il-tramonto-puo-attendere.html|titolo= Pagliuca, il tramonto può attendere|pubblicazione=la Repubblica|autore=Valentina Desalvo|data=8 marzo 2005|p=8, sez. Bologna}}</ref> supportato da una notevole tenuta fisica che gli permise, per buona parte della carriera, di disputare interi campionati senza saltare nessun incontro:<ref>{{cita news|url=http://archiviostorico.gazzetta.it//1998/gennaio/04/Pagliuca_una_volata_lunga_150_ga_0_9801043383.shtml|titolo=Pagliuca, una volata lunga 150 gare|autore=Luca Curino|pubblicazione=La Gazzetta dello Sport|data=4 gennaio 1998}}</ref><ref name=giallo>{{cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1999/04/11/stop-pagliuca-subito-giallo.html|titolo=Stop Pagliuca, è subito giallo|autore=Gianni Piva|pubblicazione=la
Repubblica|data=11 aprile 1999|p=45}}</ref><ref name=malattia>{{cita news|url=http://archiviostorico.gazzetta.it//1999/aprile/11/Pagliuca_mette_malattia_ga_0_9904112932.shtml|titolo=Pagliuca si mette in malattia|autore=Luca Curino|pubblicazione=La Gazzetta dello Sport|data=11 aprile 1999}}</ref><ref>{{cita web|url=http://archivio.panorama.it/archivio/Ho-imparato-a-parare-di-tutto-palloni-e-delusioni|titolo=Ho imparato a parare di tutto, palloni e delusioni|autore=Giancarlo Dotto|anno=2005}}</ref> degna di nota è la striscia di 247 partite consecutive giocate dal 2000 al 2007 tra [[Serie A]] e [[Serie B|B]].<ref name=baccolini>{{cita|Baccolini}}.</ref>
 
Abile nell'opporsi ai [[Calcio di rigore|calci di rigore]]<ref name=sfida/><ref name=rigori>{{cita news|autore=Paolo Tomaselli|url=http://archiviostorico.corriere.it/2008/ottobre/25/Rigori_riparte_sfida_degli_Infallibili_co_9_081025099.shtml|titolo=Rigori, riparte la sfida degli infallibili|pubblicazione=Corriere della Sera|p=57|data=25 ottobre 2008|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20151016141350/http://archiviostorico.corriere.it/2008/ottobre/25/Rigori_riparte_sfida_degli_Infallibili_co_9_081025099.shtml|urlmorto=sì|dataarchivio=16 ottobre 2015}}</ref><ref>{{cita news|url=http://archiviostorico.gazzetta.it/2011/aprile/20/Pagliuca_Zoff_Studio_intuito_psicologia_ga_10_110420030.shtml|titolo=Da Pagliuca a Zoff: «Studio, intuito e psicologia»|autore=Alex Frosio|pubblicazione=La Gazzetta dello Sport|data=20 aprile 2011}}</ref> — è il ''recordman'' della Serie A per ''penalty'' neutralizzati (24 su 91)<ref name=record/> —, durante la sua militanza nella {{Calcio Sampdoria|N}} fu determinante nelle sfide di [[Coppa Italia]] risoltesi dagli [[Tiri di rigore|undici metri]];<ref name=torino>{{cita news|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,33/articleid,0858_01_1991_0039_0030_11946207/|titolo=Il Torino si elimina ai rigori|pubblicazione=La Stampa|autore=Bruno Perucca|data=20 febbraio 1991|p=33}}</ref><ref name=pisa>{{cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1993/10/28/pagliuca-salva-samp-ha-parato-tre.html|titolo=Pagliuca salva-Samp, ha parato tre rigori|autore=Renzo Cerboncini|pubblicazione=la Repubblica|data=28 ottobre 1993|p=27}}</ref><ref name=roma>{{cita news|url=http://archivio.lastampa.it/articolo?id=1e507ae32973e6011eda59b3c0be534034cad6b2|titolo=La Sampdoria vince la maratona di rigori|autore=Piero Serantoni|pubblicazione=La Stampa|data=17 dicembre 1993|p=34}}</ref> con le maglie dell'{{Calcio Inter|N}} e della nazionale, invece, i tiri dal dischetto gli furono spesso avversi:<ref name=villa>{{cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1994/10/01/sto-male-ho-visto-fantasmi.html|titolo="Sto male, ho visto i fantasmi"|autore=Enrico Currò|pubblicazione=la Repubblica|data=1º ottobre 1994|p=38}}</ref><ref name=napoli>{{cita news|url=http://archiviostorico.corriere.it/1997/febbraio/27/Napoli_finale_Inter_ferma_rigori_co_8_970227383.shtml|titolo=Napoli in finale, l'Inter si ferma ai rigori|autore1=Fabio Monti|autore2=Adriano Cisternino|pubblicazione=Corriere della Sera|data=27 febbraio 1997|p=42|urlmorto=sì}}</ref><ref name=schalke>{{cita news|url=https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1997/05/22/inter-finisce-in-pezzi-gettata-la.html|titolo=L'Inter finisce in pezzi. Gettata la Coppa UEFA|autore=Gianni Mura|pubblicazione=la Repubblica|data=22 maggio 1997|p=46}}</ref><ref name=maledettirigori>{{cita news|url=http://archiviostorico.gazzetta.it//1999/dicembre/30/Pagliuca_ricordi_decennio_Maledetti_rigori_ga_0_9912308087.shtml|titolo=Pagliuca, ricordi di un decennio: «Maledetti i rigori mondiali»|autore=Andrea Tosi|pubblicazione=La Gazzetta dello Sport|data=30 dicembre 1999}}</ref> pur parandone alcuni,<ref name=villa/><ref name=maledettirigori/> riuscì solo in poche occasioni a evitare la sconfitta della propria squadra.<ref name=scania>{{cita news|titolo=La parata|autore=Franco Badolato|pubblicazione=La Stampa|data=17 giugno 1991|p=3, sez. ''lunedìsport''}}</ref><ref>{{cita news|titolo=Pagliuca, una mano miracolosa|autore=Gianni Piva|pubblicazione=la Repubblica|data=30 ottobre 1996|p=45}}</ref> Dotato di forte personalità,<ref name=sfida/><ref name=sarti/><ref name=treccani/> aveva un rendimento costante e quasi sempre adeguato all'importanza della posta in palio<ref>{{cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1993/02/26/un-anima-comune.html|titolo=Un'anima comune|autore=Gianni Mura|pubblicazione=la Repubblica|data=26 febbraio 1993|p=27}}</ref><ref name=rissetto>{{cita web|url=http://www.sampdorianews.net/news-doria/esclusiva-sn-1946-rissetto-pagliuca-aveva-grande-sicurezza-e-regolarita-era-quasi-imbattibile-tra-i-pali-85327|titolo=ESCLUSIVA SN - 1946, Rissetto: "Pagliuca aveva grande sicurezza e regolarità. Era quasi imbattibile tra i pali"|autore=Sandro Selis|data=19 maggio 2016}}</ref> — [[Vujadin Boškov]] lo riteneva «una sicurezza, decisivo nelle partite cruciali»<ref>{{cita news|url=http://cerca.unita.it/ARCHIVE/xml/115000/112215.xml|titolo=La lezione di Pagliuca: invecchiando tra i pali si (im)para|pubblicazione=l'Unità|autore=Daniela De Blasio|data=21 febbraio 2004|p=18|urlmorto=sì|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20161127151830/http://cerca.unita.it/ARCHIVE/xml/115000/112215.xml|dataarchivio=27 novembre 2016}}</ref> —, sebbene incappasse occasionalmente in periodi di flessione.<ref name=zaino>{{cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1994/02/23/altra-samp-serve-la-difesa.html|titolo=L'altra Samp: serve la difesa|pubblicazione=la Repubblica|data=23 febbraio 1994|autore=Stefano Zaino|p=27}}</ref><ref>{{cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1994/05/13/processo-zenga-leader-perduto.html|titolo=Processo a Zenga, leader perduto|pubblicazione=la Repubblica|data=13 maggio 1994|autore=Gianni Piva|p=26}}</ref><ref name=lugano>{{cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1995/09/28/il-mio-settembre-nero.html|titolo="Il mio settembre nero"|pubblicazione=la Repubblica|autore=Gianni Piva|data=28 settembre 1995|p=45}}</ref> [[Mircea Lucescu]], che lo allenò per alcuni mesi all'Inter, lo definì «il migliore al mondo» nell'[[Glossario calcistico#Uno contro uno|uno contro uno]] con la punta avversaria;<ref name=esterofilia>{{cita news|url=http://archiviostorico.gazzetta.it//1999/aprile/12/Questa_Inter_non_guarita_ga_0_9904123486.shtml|titolo=Inter con 10 stranieri. L'esterofilia paga?|autore=Luca Curino|pubblicazione=La Gazzetta dello Sport|data=12 aprile 1999}}</ref> Pagliuca, al contrario, reputava di non eccellere in tale circostanza.<ref name=calzaretta/>
 
== Carriera ==
All'inizio dell'[[Football Club Internazionale Milano 1995-1996|annata seguente]], caratterizzata dal precoce esonero del tecnico Bianchi, sostituito prima dal ''traghettatore'' [[Luis Suárez (calciatore 1935)|Luis Suárez]] e poi da [[Roy Hodgson]], l'Inter fu nuovamente eliminata al primo turno della Coppa UEFA, questa volta dal {{Calcio Lugano|N}}: la sconfitta contro il club svizzero combaciò con una prova negativa dello stesso Pagliuca, che sul finire del 1995 attraversò il periodo più difficile della sua militanza in nerazzurro,<ref name=lugano/><ref name=incubo>{{cita news|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,31/articleid,0664_01_1996_0288_0035_9004937/|titolo=Pagliuca: l'incubo è Boksic|autore=Claudio Giacchino|pubblicazione=La Stampa|data=19 ottobre 1996|p=31}}</ref> peraltro coinciso con la perdita del posto in nazionale.<ref name=corriere/><ref name=mura>{{cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1995/09/04/quello-che-sacchi-non-fa-capire.html|titolo=Quello che Sacchi non fa capire|autore=Gianni Mura|pubblicazione=la Repubblica|data=4 settembre 1995}}</ref> Il campionato fu concluso al settimo posto, piazzamento che consentì la qualificazione tramite ripescaggio alla [[Coppa UEFA 1996-1997]],<ref>{{cita news|titolo=La nazione juventina tra felicità e ricordi|autore=Corrado Sannucci|pubblicazione=la Repubblica|data=23 maggio 1996|p=46}}</ref> mentre in [[Coppa Italia 1995-1996|Coppa Italia]] l'Inter si arrese in semifinale alla {{Calcio Fiorentina|N}}.
 
Nella stagione [[Football Club Internazionale Milano 1996-1997|1996-1997]] i risultati furono più brillanti: terza classificata in [[Serie A 1996-1997|Serie A]], l'Inter compensò le precoci eliminazioni europee dei due anni precedenti raggiungendo la finale di Coppa UEFA, che si concluse con la sconfitta ai tiri di rigore contro i tedeschi dello {{Calcio Schalke|N}}.<ref name=schalke/> Anche il cammino in [[Coppa Italia 1996-1997|Coppa Italia]] si interruppe ai rigori, nella semifinale contro il {{Calcio Napoli|N}}.<ref name="napoli">{{cita news|autore2=Adriano Cisternino|url=http://archiviostorico.corriere.it/1997/febbraio/27/Napoli_finale_Inter_ferma_rigori_co_8_970227383.shtml|titolo=Napoli in finale, l'Inter si ferma ai rigori|pubblicazione=Corriere della Sera|data=27 febbraio 1997|p=42|urlmorto=sì|autore1=Fabio Monti}}</ref> Pur non riuscendo a conquistare alcun trofeo, Pagliuca ebbe un rendimento molto elevato,<ref>{{cita news|url=http://archiviostorico.gazzetta.it/1997/aprile/16/Pagliuca_sogni_dietro_porta_ga_0_9704164112.shtml|titolo=Pagliuca, i sogni dietro la porta|pubblicazione=La Gazzetta dello Sport|data=16 aprile 1997|autore=Nicola Cecere}}</ref><ref>{{cita news|titolo=Non condannatelo ai miracoli forzati|autore=Franco Arturi|pubblicazione=La Gazzetta dello Sport|data=16 aprile 1997}}</ref><ref>{{cita news|url=http://archiviostorico.gazzetta.it//1997/aprile/24/Pagliuca_puoi_sempre_contare_ga_0_970424807.shtml|titolo=Su Pagliuca puoi sempre contare|autore=Luca Curino|pubblicazione=La Gazzetta dello Sport|data=24 aprile 1997}}</ref><ref>{{cita news|titolo=Pagliuca: Inter, stavolta prova a diventare grande|autore=Nino Sormani|pubblicazione=La Stampa|data=20 maggio 1997|p=33}}</ref> che gli valse il ritorno in nazionale<ref name=maldiniriapre>{{cita news|autore=Fabio Monti|url=http://archiviostorico.corriere.it/1997/maggio/31/Maldini_riapre_porta_Pagliuca_co_0_9705319212.shtml|titolo=Maldini riapre la porta a Pagliuca|pubblicazione=Corriere della Sera|p=41|data=31 maggio 1997|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20150706042018/http://archiviostorico.corriere.it/1997/maggio/31/Maldini_riapre_porta_Pagliuca_co_0_9705319212.shtml|urlmorto=sì|dataarchivio=6 luglio 2015}}</ref> e la vittoria del [[Guerin d'oro]],<ref name=guerin>{{cita web|lingua=en|url=http://www.rsssf.com/miscellaneous/italpoy.html#guerin|titolo=Italy - Footballer of the Year|capitolo=Guerin d'Oro|autore1=José Luis Pierrend|autore2=Roberto Di Maggio|data=30 novembre 2017}}</ref> nonché le ''nomination'' per il titolo di [[Migliore portiere AIC]] e per il [[Pallone d'oro]].<ref name=cinquantamila/>
 
===== 1997-1999 =====