Differenze tra le versioni di "Repubblica Popolare del Kuban'"

m
Bot: Correzione di uno o più errori comuni
Etichette: Modifica da mobile Modifica da applicazione mobile
m (Bot: Correzione di uno o più errori comuni)
}}
 
La '''Repubblica Popolare del Kuban<nowiki>'</nowiki>''' ({{russo|Кубанская Народная Республика }}, {{ucraino|Кубанська Народна Республіка}}) fu una delle numerose repubbliche che si separarono dalla [[Russia]], tra il [[1917]] e il [[1918]], a seguito della [[rivoluzione d'ottobre]]. Come la [[Repubblica del Don]], il Kuban, era uno Stato dalla forte impronta [[Cosacchi|cosacca]] ed [[anticomunismo|anticomunista]]. La repubblica lottò ferocemente, nel corso della [[Guerra civile russa]], contro i [[bolscevichi]] della [[Repubblica Sovietica del Terek]]. La sua assemblea, la ''Rada del Kuban'' venne formata nel marzo del 1917, proclamò l'indipendenza il 28 gennaio [[1918]], venne riconosciuta sia dai [[Germania|tedeschi]] che dai bolscevichi il 16 febbraio 1918. Il 13 aprile 1918 venne comunque conquistata dai bolscevichi. Qui i rossi fondarono l'effimera [[Repubblica Sovietica del Kuban]] poi fusa nella [[Repubblica Sovietica del Kuban-Mar Nero]] e [[Repubblica Sovietica del Caucaso settentrionale]], riconquistata a sua volta nel dicembre 1918 dall' [[Armata Bianca]] della ''Repubblica Popolare''. La repubblica combatté durante il [[conflitto di Soči]], anche contro la [[Repubblica Democratica di Georgia|Georgia]]. La Repubblica Popolare del Kuban cessò di esistere definitivamente il 17 marzo [[1920]], conquistata dai bolscevichi ed assorbita nella [[RSSF Russa]].
 
== Altri progetti ==
93 041

contributi