Differenze tra le versioni di "Halftime Show (Super Bowl)"

Fino al 1999, i performanti sono stati esclusivamente [[statunitensi]]. Al [[Super Bowl XXXIV]] si sono esibiti per la prima volta due artisti non americani, ovvero [[Phil Collins]] ed [[Enrique Iglesias]].
 
Secondo molte testate statunitensi, tra cui ''[[Billboard]]'', l'esibizione di [[Prince]] al [[Super Bowl XLI|Super Bowl XL]] è considerata la migliore performance musicale ad un Halftime Show del Super Bowl.<ref>{{Cita web|url=https://www.billboard.com/articles/list/513793/super-bowl-halftime-shows-10-best|titolo=10 Best Super Bowl Halftime Shows|sito=Billboard|accesso=2019-02-25}}</ref> Tuttavia, l'esibizione che registrò il più alto livello di audience fu quella di [[Michael Jackson]] al [[Super Bowl XXVII]]: con la sua esibizione di soli 13 minuti, Jackson portò l'audience del Super Bowl a quota 133,4 milioni negli [[Stati Uniti d'America]], mentre in 85 nazioni del mondo si sintonizzarono in totale più di 1,4 miliardi di spettatori.<ref>{{Cita web|url=https://uk.humankinetics.com/blogs/excerpts/media-overstates-global-appeal-of-the-super-bowl|titolo=Media overstates global appeal of the Super Bowl|sito=Human Kinetics Europe|accesso=2019-02-25}}</ref><ref>{{Cita news|lingua=en-US|nome=Richard|cognome=Sandomir|url=https://www.nytimes.com/1993/02/03/sports/football-super-bowl-super-rout-super-ratings.html|titolo=FOOTBALL; Super Bowl, Super Rout, Super Ratings|pubblicazione=The New York Times|data=1993-02-03|accesso=2019-02-25}}</ref>
 
== Trasmissione ==
Il concerto ha la durata di 15 minuti, ovvero il lasso di tempo equivalente all'intervallo tra il secondo ed il terzo tempo del match. Viene trasmesso regolarmente dall'emittente televisiva [[CBS]].
 
Ogni anno l'Halftime Show (così come lo stesso Super Bowl) monopolizza la rete televisiva statunitense. Nel 1991, l'Halftime Show del [[Super Bowl XXV]] registrò i minimi storici di audience, con la CBS che si vide battuta dalla [[Fox]], con la trasmissione ''[[In Living Color]]'', che attirò oltre 22 milioni di spettatori dal Super Bowl.<ref>{{Cita web|url=https://www.rollingstone.com/culture/culture-features/in-living-color-at-super-bowl-how-it-birthed-the-modern-half-time-spectacle-122887/|titolo='In Living Color' at Super Bowl: How It Birthed the Half-Time Spectacle|autore=David Peisner, David Peisner|sito=Rolling Stone|data=2018-02-03|lingua=en-US|accesso=2019-02-25}}</ref> Fu proprio l'anno seguente che iniziò la rivoluzione dell'Halftime Show, assegnato per la prima volta ad un singolo artista: [[Michael Jackson]] si esibì da solo, accompagnato da un coro di bambini, e, secondo i dati di trasmissione, fu il responsabile dell'incremento degli spettatori del match, portandoli a quota 133,4 milioni negli soli USA.<ref>{{Cita web|url=https://www.washingtonpost.com/news/morning-mix/wp/2018/02/02/from-elvis-presto-to-michael-jackson-how-the-super-bowl-halftime-show-found-its-groove/?noredirect=on&utm_term=.216f7ebfb663|titolo=From Elvis Presto to Michael Jackson: How the Super Bowl halftime show found its groove|autore=Travis M. Andrews|editore=The Washington Post}}</ref><ref>{{Cita web|url=https://www.rollingstone.com/music/music-features/flashback-michael-jackson-reclaims-his-pop-throne-at-super-bowl-xxvii-129576/|titolo=Flashback: Michael Jackson Reclaims His Pop Throne at 1993 Super Bowl|autore=Steve Knopper, Steve Knopper|sito=Rolling Stone|data=2018-01-31|lingua=en-US|accesso=2019-02-25}}</ref>
 
== Dettagli delle singole edizioni ==