Differenze tra le versioni di "Athena (lanciatore)"

m
nessun oggetto della modifica
(Recupero di 2 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i. #IABot (v1.6))
m
}}
 
L''''Athena''' fu un [[Vettore (astronautica)|sistema di lancio]] [[Sistema di lancio non riutilizzabile|non recuperabile]] sviluppato dalla [[Lockheed Martin]]; cambiò diverse volte il nome durante il suo sviluppo. La sua realizzazione iniziò nel [[1993]] dalla [[Lockheed Corporation]] ove era conosciuto come ''Lockheed Launch Vehicle''. Successivamente alla fusione della Lockheed con la [[Martin Marietta]], il velivolo prese il nome di ''Lockheed Martin Launch Vehicle''. Infine gli fu attribuito il nome Athena che rimase fino al suo ritiro.
 
== Versioni ==
Il vettore Athena fu sviluppato in due versioni, Athena I e Athena II. La sostanziale differenza fu che la versione I aveva due stadi, il primo equipaggiato con il razzo [[Castor-120]] della [[Thiokol]], mentre il secondo aveva l'[[Orbus 21D]] realizzato dalla [[Pratt & Whitney]]. La seconda versione era a tre stadi ed era equipaggiata con il Castor-120 per i primi due stati e l'Orbus 21D sempre come ultimo stadio.
 
Il controllo del volo del mezzo era affidato all'''Orbit Adjust Module'' (OAM), realizzato inizialmente dalla Primex Technologies. Successivamente tale azienda venne acquisita dalla [[General Dynamics]] nel [[2001]]<ref>{{Cita web|url=http://www.generaldynamics.com/news/press_releases/2000/AudioNewsRelease%20-%20Thursday,%20November%209,%202000.htm|titolo=General Dynamics to Acquire Primex Technologies, Inc.|accesso=15 febbraio 2010|data=9 novembre 2000|urlmorto=sì|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20100206142255/http://generaldynamics.com/news/press_releases/2000/AudioNewsRelease%20-%20Thursday%2C%20November%209%2C%202000.htm|dataarchivio=6 febbraio 2010}}</ref> e l'OAM venne costruito dalla General Dynamics Space Propulsion Systems di [[Redmond (Washington)|Redmond]], WA.<ref>{{Cita web|url=http://www.lockheedmartin.com/news/press_releases/2001/LockheedMartinAthenaILaunchVehicleS.html|titolo=Lockheed Martin Athena I Launch Vehicle Successfully Completes First Launch From Alaska's Kodiak Launch Complex|accesso=15 febbraio 2010|data=28 settembre 2001|urlmorto=sì|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20090915220805/http://www.lockheedmartin.com/news/press_releases/2001/LockheedMartinAthenaILaunchVehicleS.html|dataarchivio=15 settembre 2009}}</ref> L'Orbit Adjust Module comprendeva il sistema di controllo assetto e il sottosistema dell'[[avionica]] (orientamento e navigazione, batterie, trasmettitori della telemetria, ricevitori e antenne). Il modulo di controllo aveva un'altezza di un metro ed era posto in cima a tutti gli stadi; possedeva un piccolo razzo alimentato ad [[idrazina]] che entrava in funzione dopo la separazione del [[Carico utile (astronautica)|payload]] per mettere al sicuro il carico utile allontanandosi assieme all'ultimo stadio.
 
Venne progettata una terza versione del vettore, l'Athena III, ma non venne mai costruito.