Differenze tra le versioni di "Arbitro (calcio)"

nessun oggetto della modifica
m (Annullate le modifiche di 82.53.139.168 (discussione), riportata alla versione precedente di Spettrale93)
Etichetta: Rollback
[[File:Gianluca_Rocchi.jpg|thumb|[[Gianluca Rocchi]], arbitro di calcio [[italia|italiano]], internazionale dal 2010-2011]]
[[File:John Langenus The football arbitrator a judging first final of the World championships 1930 year.jpg|thumb|[[John Langenus]], l'arbitro che diresse la prima finale del [[Campionato mondiale di calcio|Mondiale]].]]
L<nowiki>'</nowiki>'''arbitro''', noto anche con i termini di uso comune (specialmente tra i mass media) ma non considerati ufficiali quali '''direttore di gara''' o '''ufficiale di gara'''<ref>[http://www.treccani.it/vocabolario/arbitro/ "Arbitro" - Treccani.it]</ref>, è colui che durante una partita di [[Calcio (sport)|calcio]], dirige l'incontro e assicura che in essa avvenga il rispetto delle [[Regole del gioco del calcio|regole]], stabilite dall'[[IFAB]], dalla [[FIFA]] e dalle varie federazioni calcistiche continentali e nazionali, durante una partita di [[Calcio (sport)|calcio]].
 
All'arbitro è conferita tutta l'autorità necessaria per far osservare le regole del gioco nell'ambito della gara che è chiamato a dirigere e controllare.<ref>{{cita web |url = http://www.aia-figc.it/download/regolamenti/reg_2011.pdf|titolo = Regolamento del Giuoco del Calcio|editore = aia-figc.it|formato = PDF|pagina = 50}}</ref>
 
== Doveri e poteri dell'arbitro ==
Il compito principale e ufficiale dell'arbitro è quello di controllare e assicurarsi che una partita di [[Calcio (sport)|calcio]] si svolga sotto l'osservanza delle [[Regole del gioco del calcio|regole del gioco]], coadiuvato e aiutato, se presenti, dai suoi assistenti, chiamati [[Assistente arbitrale (calcio)|assistenti arbitrali]], che classicamente sono solo due, formando con l'arbitro, la comune e cosiddetta '''''terna arbitrale'''''.
 
Deve altresì assicurarsi che i [[Pallone da calcio|palloni]] utilizzati nella gara e [[Regole del gioco del calcio#L'equipaggiamento dei calciatori|l'equipaggiamento dei calciatori]] rispettino i requisiti previsti dalle regole del gioco.
L'arbitro deve intervenire su segnalazione dei suoi assistenti per quanto concerne incidenti non direttamente controllati.
 
DevePrima della gara deve identificare tutti i calciatori e lo staff tecnico, controllando che la "distinta" sia correttamente compilata, e deve inoltre far in modo che nessuna persona non autorizzata entri sul [[Campo da calcio|terreno di gioco]]; deve indicare la ripresa della gara dopo un'interruzione del gioco; deve inviare alle autorità competenti un rapporto con le informazioni relative a tutti i provvedimenti disciplinari adottati nei confronti dei calciatori e dirigenti, inclusi [[Allenatore|allenatori]], [[Medicina|medici]], massaggiatori, operatori sanitari e collaboratori in genere, e a tutti gli altri incidenti eventualmente accaduti prima, durante e dopo la gara.<ref>{{cita web |url = http://www.aia-figc.it/download/regolamenti/reg_2011.pdf|titolo = Regolamento del Giuoco del Calcio|editore = aia-figc.it|formato = PDF|pagine = 49-50}}</ref>
 
In base alla regola 5 del Regolamento, l'arbitro assume "potere" e tutta l'autorità necessaria, dal momento in cui questi giunge presso l'impianto sportivo, e cessa quando a fine gara lascia definitivamente lo stadio.
[[File:Offside icon.svg|left|thumb|La bandierina dell'assistente arbitrale può essere a quadri gialli e rossi, oppure interamente gialla]]
{{vedi anche|Assistente arbitrale (calcio)}}
La direzione e controllo della partita da parte dell'arbitro avviene classicamente con la collaborazione di soli due suoi [[Assistente arbitrale (calcio)|assistenti]] (chiamati anche guardalinee), che formano con l'arbitro la cosiddetta terna arbitrale.
 
Nelle gare dilettantesche regionali, provinciali e nel settore giovanile, è solo l' Arbitro ad occuparsi di dirigere l' incontro.
Nelle gare più importanti e nei campionati di vertice, viene designato, oltre che all'arbitro e due assistenti, anche un quarto ufficiale di gara, chiamato comunemente "quarto uomo", e in caso straordinario può essere designato anche un [[Assistente arbitrale (calcio)#Assistente di riserva|assistente di riserva]], detto anche "quinto uomo".
 
LeNelle gare deipiù importanti e nei campionati di vertice, italianiviene ([[Seriedesignato, A]]/[[Serieoltre B]],che [[Coppa Italia]])all'arbitro e internazionalidue assistenti, svolteanche sottoun egida'''''quarto [[FIFA]]ufficiale edi [[Uniongara''''', ofchiamato Europeancomunemente Football"quarto Associations|UEFA]]uomo", normalmente vedonoe in piantacaso stabilestraordinario lapuò presenzaessere didesignato cinqueanche ufficiali di gara (arbitro,un [[Assistente arbitrale (calcio)#Assistente di riserva|assistentiassistente di riserva]], quartodetto ufficiale,anche Var"quinto e Avar)uomo".
 
Le gare dei campionati di vertice italiani ([[Serie A]]/[[Serie B]], [[Coppa Italia]]) e internazionali, svolte sotto egida [[FIFA]] e [[Union of European Football Associations|UEFA]], normalmente vedono in pianta stabile la presenza di sei ufficiali di gara (arbitro, [[Assistente arbitrale (calcio)|assistenti]], quarto ufficiale, Var e Avar).
 
A partire dalla [[stagione sportiva]] [[2009]]/[[2010]] in aiuto della classica quaterna, nella competizione [[UEFA Europa League]] vengono introdotti e designati in via sperimentale anche ulteriori due assistenti supplementari, detti '''''arbitri addizionali d'area di rigore''''': durante la gara per il quale sono stati designati, essi prendono posto nei pressi della linea di porta e hanno il compito di vigilare su quanto accade all'interno dell'[[area di rigore]] di loro competenza, specialmente in caso di assegnazione o meno di una rete in casi dubbi (gol fantasma su tutti), oppure in caso di infrazioni punibili con un calcio di rigore.
Dalla stagione sportiva successiva essi vengono introdotti anche nella [[UEFA Champions League]] e in alcuni campionati nazionali; dalla stagione [[2012]]/[[2013]] gli addizionali d'area vengono introdotti anche in [[Serie A]], dove rimangono interrottamente fino alla fine della stagione [[Serie A 2016-2017|2016/2017]].
 
Dalla stagione [[Serie A 2017-2018|2017/2018]] viene introdotto in Serie A e in varie competizioni internazionali UEFA e FIFA il sistema [[Video Assistant Referee|VAR]], e con esso si vede la nascita di due nuovi ufficiali di gara denominati '''VAR''' e '''AVAR,''' e per tale motivo e per ragioni di budget vengono "soppressi" gli Assistenti addizionali d'area, che quindi cessano di "esistere" dopo quasi 8 anni dalla loro nascita.
 
Nelle gare dei campionati semi-professionistici nazionali (dalla [[Serie C]] in giù, fino alla Promozione) e dilettantistiche regionali, le gare vengono di norma dirette dadai classici soli tre ufficiali (arbitro e i suoi classici due assistenti).
 
Normalmente anche le gare dilettantistiche di [[Eccellenza (calcio)|Eccellenza]] e [[Promozione (calcio)|Promozione]] sono dirette dalla terna arbitrale.
 
In tutti gli altri campionati ([[Prima categoria|dalla Prima categoria]] in giù) provinciali, amatoriali e giovanili, e in ogni caso in cui non sia prevista la designazione dei due assistenti ufficiali, è solo l'arbitro a occuparsi dello svolgimento della gara, coadiuvato da due [[Assistente arbitrale (calcio)#Assistenti di parte|assistenti di parte]], ovvero due persone tesserate, uno per squadra, che svolgeranno la funzione di assistente dell'arbitro, con l'unico compito di indicare alzando la bandierina quando il pallone abbia interamente superato o meno le linee perimetrali<ref>{{cita web |url = http://www.aia-figc.it/download/regolamenti/reg_2011.pdf|titolo = Regolamento del Giuoco del Calcio|editore = aia-figc.it|formato = PDF|pagina = 87}}</ref>senza indicare a che società spetta la rimessa; la loro presenza per regolamento è obbligatoria.<ref>{{cita web |url = http://www.aia-figc.it/download/regolamenti/reg_2011.pdf|titolo = Regolamento del Giuoco del Calcio|editore = aia-figc.it|formato = PDF|pagina = 88}}</ref>
 
La terna arbitrale può essere presente a discrezione anche negli spareggi ([[play-off]]-[[play-out]]) di [[Prima Categoria]] e [[Seconda Categoria]], e nelle gare del settore giovanile più importanti.
151

contributi