Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
{{Citazione|Infatti, dal canto mio, mi è sembrato di sentire alcuni dire che i primi elementi (στοιχεία), per così dire, di cui siamo composti noi e le altre cose, non hanno spiegazione.|Platone, Teeteto, 201e}}
 
Nel ''[[Timeo (dialogo)|Timeo]]'' ([[360 a.C.]] ca.), [[Socrate]] ricorda che [[acqua (elemento)|acqua]], [[aria (elemento)|aria]], [[terra (elemento)|terra]] e [[fuoco (elemento)|fuoco]] sono intesi come "elementi" (''stoicheia'') dell'universo, per quanto in nessun modo essi possono essere associati alla classe delle "sillabe".<ref>[http://www.perseus.tufts.edu/hopper/text?doc=Plat.+Tim.+48&redirect=true ''Timaeus'' 48b-c]</ref>
 
È stato però [[Aristotele]] il primo a dare una esauriente analisi del concetto.
856

contributi