Apri il menu principale

Modifiche

 
==== La battaglia d'Inghilterra ====
I Fiat CRC.R.42 combatterono anche nella [[battaglia d'Inghilterra]]. Cinquanta biplani del 18º Gruppo, assieme a quarantacinque [[Fiat G.50]], a una settantina di bombardieri bimotori [[Fiat BR.20]] e ad alcuni trimotori [[CANT Z.1007]] operarono con il [[Corpo Aereo Italiano]] da basi in [[Belgio]] a fianco della Luftwaffe contro la [[Royal Air Force]], allanella fineseconda metà del 1940. In novembre ebbero luogo due battaglie tra i biplani italiani e gli Hurricane e gli Spitfire del [[Fighter Command]].
I piloti dei C.R.42 atterrarono all’aeroporto di Ursel, la loro base, il 19 ottobre.<ref name=" Haining 2005, p. 55">{{Cita|Haining|p. 55}}.</ref>
In novembre ebbero luogo due battaglie tra i biplani italiani e gli Hurricane e gli Spitfire del [[Fighter Command]].
 
L'11 novembre, 40 C.R.42 di scorta a 10 BR.20 vennero intercettati da una trentina di Hurricane del 46° e del 257° Squadron, insieme ad alcuni Spitfire del 41° Squadron. Nel violento combattimento che ne seguì, i piloti italiani dichiararono di aver abbattuto sicuramente nove aerei nemici e altri quattro probabilmente, mentre un altro caccia britannico sarebbe stato abbattuto dai bombardieri. Tuttavia, queste vittorie non trovano conferma nei documenti ufficiali britannici, secondo i quali i caccia britannici non ebbero a soffrire alcuna perdita (anche se due Hurricane vennero comunque danneggiati), mentre le perdite ammesse dagli italiani coincidono con quelle rivendicate dai britannici: due CR 42 abbattuti ed un terzo atterrato per avaria su suolo britannico.<ref name="rafmuseum">{{Cita web|url=http://www.rafmuseum.org.uk/research/online-exhibitions/history-of-the-battle-of-britain/corpo-aero-italiano.aspx|titolo= Corpo Aero Italiano - The Italian Contribution|sito=Royal Air Force Museum|lingua=en}}</ref><ref name="wingsV5">{{Cita|Enciclopedia dell'Aviazione|Vol. 5, pp. 128-131}}.</ref> Diciannove CR.42, che nel corso del combattimento avevano dato fondo alle riserve di carburante, furono costretti durante il rientro alla base ad atterraggi di fortuna su suolo francese o belga.<ref name="wingsV5" />
4 373

contributi