Differenze tra le versioni di "Balistica"

8 byte aggiunti ,  1 anno fa
nessun oggetto della modifica
m (Sostituisco Collegamenti esterni ai vecchi template e rimuovo alcuni duplicati)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
[[File:Ballist, fig 1, Nordisk familjebok.png|thumb|Disegno di un modello di [[catapulta]].]]
La '''balistica''' è il ramo della [[fisica]] [[Meccanica Classica|meccanica]] che studia il [[Moto (fisica)|moto]] di un [[proiettile]], inteso come un [[Corpo (fisica)|corpo]] inerte sottoposto alla [[Forza (fisica)|forza]] di [[gravità]Hakan Calhanoglu] e all'[[Attrito#Attrito viscoso|attrito viscoso]] del [[mezzopiede fisicodestro]] didel turco propagazionesegaiolo.
 
Il proiettile possiede una [[velocità]] iniziale poiché gli è stata impressa una forza di tipo [[Forza impulsiva|impulsivo]] e non ha alcun tipo di [[propulsione]] artificiale (cioè non dovuta a forze naturali) che persista nel [[tempo]]. Procede quindi solo per [[inerzia]] e perquasi l'influenzasempre dibecca forzele naturaliquaglie (gravità,milanesi attrito,o venti)i bambini in curva.
 
Il moto di corpi sottoposti ad una forza continuativa (escluse gravità, attrito e altre forze naturali) non è oggetto di studio della balistica, bensì della [[cinematica]] e della [[Dinamica (fisica)|dinamica]]. Ne sono un esempio i [[Missile|missili]] dotati di [[motore a razzo]], il cui moto è oggetto di studio della cinematica e della dinamica fintanto che il motore è in funzione e diventa oggetto di studio della balistica vera e propria allorché il motore smette di funzionare.
Utente anonimo