Differenze tra le versioni di "Alessandro Vasta"

Integrazione
(Inserimento sezioni)
(Integrazione)
 
Le sue opere si possono ammirare ad [[Acireale]] presso la [[Pinacoteca Zelantea]] ed alcune chiese. Fra queste, l'Oratorio di [[San Filippo Neri]] dove si trova una sua tela che fu molto venerata in passato, raffigurante la ''Madonna della Purità''. Altre opere, sempre nella cittadina acese, si possono ammirare presso le chiese di [[Basilica collegiata di San Sebastiano|San Sebastiano]], [[Sant'Antonio di Padova]], [[San Camillo]], Maria Odigitria e [[San Domenico]].
 
Ad [[Aci Sant'Antonio]] realizzò un ciclo di affreschi nel coro del Duomo.
 
Gli fu attribuito il quadro del "la fuga in egitto", dipinto con la tecnica ad olio su tela circa nella prima metà del 700, al momento si trova nel Duomo di Sant'Isidoro a Giarre, nella navata sinistra del presbiterio.
== Opere ==
 
* [[1753]], ''Ciclo'', affreschi, apparato decorativo, collaborazione col padre [[Pietro Paolo Vasta|Pietro Paolo]], opere presenti nel duomo di Sant'Antonio Abate di [[Aci Sant'Antonio]].
* [[1764]], ''Assunzione di Maria Vergine'', olio su tela, opera custodita nel duomo di Santa Maria Assunta di [[Adrano]].
 
149 069

contributi