Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione ,  9 mesi fa
m
Bot: i simboli corretti degli ordinali sono º e ª
Lauren Daigle ha iniziato a cantare nel coro della sua chiesa, di cui è diventata la voce principale, e ha studiato per diventare una psicologa e consulente per famiglie all'[[Università della Louisiana]]. Si è presentata alle audizioni per ''[[American Idol]]'' due volte: nel 2010, anno in cui non è stata selezionata fra i 24 finalisti,<ref>{{cita web|url=http://archive.americanidol.com/recaps/season_9/feb_17|titolo=Top 24 Revealed|editore=''American Idol''|lingua=en|accesso=20 agosto 2018|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20141129105841/http://archive.americanidol.com/recaps/season_9/feb_17|dataarchivio=29 novembre 2014}}</ref> e nel 2012, quando non ha passato le selezioni dei giudici a Las Vegas.<ref>{{cita web|url=http://www.hallels.com/articles/5376/20140907/lauren-daigle-talks-to-hallels-about-her-american-idol-experience-her-new-ep-human-trafficking-and-more.htm|titolo=Lauren Daigle Talks to Hallels About Her American Idol Experience, Her New EP, Human Trafficking, and More|autore=Timothy Yap|sito=hallels.com|lingua=en|accesso=20 agosto 2018}}</ref>
 
La cantante ha firmato un contratto con la Centricity Music, sotto la quale ha pubblicato nella primavera del 2015 il suo album di debutto, ''[[How Can It Be (album)|How Can It Be]]'', che ha raggiunto il 28°º posto nella [[Billboard 200|classifica statunitense]]<ref name="bb200">{{cita web|url=https://www.billboard.com/music/lauren-daigle/chart-history/billboard-200|titolo=Lauren Daigle Chart History - Billboard 200|editore=''Billboard''|lingua=en|accesso=20 agosto 2018}}</ref> ed è stato certificato disco di platino dalla [[Recording Industry Association of America]] per aver venduto oltre un milione di copie.<ref name="riaa">{{cita web|url=https://www.riaa.com/gold-platinum/?tab_active=default-award&ar=Lauren+Daigle&ti=How+Can+It+Be#search_section|titolo=Gold & Platinum|editore=RIAA|lingua=en|accesso=20 agosto 2018}}</ref> Nell'autunno dell'anno successivo è uscito ''[[Behold: A Christmas Collection]]'', album natalizio che si è piazzato 29° in classifica negli Stati Uniti.<ref name="bb200"/>
 
Nell'estate del 2018 Lauren Daigle ha pubblicato ''[[You Say]]'', il singolo di lancio dal suo secondo album d'inediti. Il brano segna un traguardo per la cantante, visto che è diventato il suo primo ingresso nella [[Billboard Hot 100|''Billboard'' Hot 100]], dove ha raggiunto la 34ª posizione.<ref>{{cita web|url=|titolo=Lauren Daigle Chart History - Hot 100|editore=''Billboard''|lingua=en|accesso=20 agosto 2018}}</ref> È inoltre il suo terzo singolo a raggiungere la vetta della classifica statunitense di musica cristiana, dopo ''[[Trust in You]]'', il terzo singolo estratto dal suo album di debutto nel 2016, e ''[[Back to God]]'', duetto con la leggenda del country [[Reba McEntire]] uscito l'anno precedente.<ref>{{cita web|url=https://www.billboard.com/music/lauren-daigle/chart-history/christian-songs|titolo=Lauren Daigle Chart History - Christian Songs|editore=''Billboard''|lingua=en|accesso=20 agosto 2018}}</ref> ''You Say'' anticipa l'uscita del secondo album della cantante, ''[[Look Up Child]]'', il 7 settembre 2018. Il disco ha debuttato al 3°º posto nella [[Billboard 200|classifica statunitense]] con 115.000 copie vendute nella prima settimana.<ref>{{cita web|url=https://www.forbes.com/sites/brittanyhodak/2018/09/24/lauren-daigle-makes-music-history-as-quintuple-chart-topper/#602533de742c|titolo=Lauren Daigle Makes Music History As Quintuple Chart Topper|autore=Brittany Hodak|editore=''Forbes''|lingua=en|accesso=25 settembre 2018}}</ref>
 
== Discografia ==
2 762 029

contributi