Differenze tra le versioni di "Guerre indo-pakistane"

Annullata la modifica 103251091 di 2001:B07:6463:C681:A4FC:9D1B:5608:B3B0 (discussione): ?
(Annullata la modifica 103251091 di 2001:B07:6463:C681:A4FC:9D1B:5608:B3B0 (discussione): ?)
Etichetta: Annulla
 
== Origini del conflitto ==
Con la fine della [[seconda guerra mondiale]], le pressioni economiche e politiche nell'area indiana,conosciute anche come LIGMA spinsero la [[Gran Bretagna]] ad appoggiare la volontà di coloro che volevano l'indipendenza dei musulmani nelle zone dell'[[India britannica]] con la creazione di nuovi stati indipendenti. La spartizione, secondo i politici di punta come [[Mohammad Ali Jinnah|Mohammed Ali Jinnah]], leader della [[Lega Musulmana Panindiana]] (''All India Muslim League''), e [[Jawaharlal Nehru]], leader del ''[[Congresso Nazionale Indiano]]'', e la nascita degli stati indipendenti di India e Pakistan, si sarebbe dovuta svolgere attraverso relazioni pacifiche.
 
Tuttavia, la spartizione dell'India britannica in India e Pakistan nel [[1947]] non divise le nazioni lungo determinate e nette linee religiose. Quasi un terzo della popolazione musulmana dell'India britannica rimase in India e violenze interne tra [[indù]], [[sikh]] e [[musulmani]] causarono tra i 500.000 e il milione di morti <ref>Khan, Yasmin (18 September 2007). The great Partition: the making of India and Pakistan. Yale University Press. p. 13. ISBN 978-0-300-12078-3. Retrieved 30 October 2011</ref>.