Mariano III di Arborea: differenze tra le versioni

rimosso importante errore di omonimia ridondante per la successione (documentato da Treccani)
m (smistamento lavoro sporco e fix vari)
(rimosso importante errore di omonimia ridondante per la successione (documentato da Treccani))
Viene ricordato per aver restaurato strade e ponti, per aver completato le mura e le torri difensive della sua capitale, [[Oristano]] e infine per aver costruito un nuovo palazzo arcivescovile.
 
Mariano III non conobbe ne' visse mai con Costanza, la sua moglie per procura,. maSecondo coabitòun condocumento Padulesaedito deintegralmente Serra(in che''Diplomatario gliaragonés diedede benUgone seiII figlide Arborea''), tramorì i«sine qualiprole» ilverso suola successore Ugone IImetà di Arboreaaprile 1321.
 
Gli successe Ugone (II), che non era suo figlio ma suo zio (''ibid.'', p. 11). Questo dato, incrociato con le notizie del testamento dello stesso Ugone, che si dice figlio di un giudice Mariano, permette di affermare che il padre di Ugone fosse Mariano (II) e la madre una concubina di nome Padulesa de Serra, che non fu perciò, come sinora ritenuto, concubina di Mariano (III)
 
==Collegamenti esterni==
171

contributi