Differenze tra le versioni di "Disposizione"

m
nessun oggetto della modifica
(la probabilità non c'entra nulla qui)
m
:<math>\begin{align}D_{n,k} &= n(n-1)(n-2) \cdots (n-k+1)\\&= \frac{n(n-1)(n-2) \cdots (n-k+1)(n-k)(n-k-1)\cdots 1}{(n-k)(n-k-1)\cdots 1}\\&=\frac{n!}{(n-k)!}.\end{align}</math>
 
È da notare infine che quando viene estratta una lettera dal sacchetto, ''quest'ultima non viene rimessa dentro'': questo fatto garantisce che la stessa lettera non può essere estratta più volte e che quindi non ci possono essere elementi ripetuti nel sottoinsieme estratto in conformità alla definizione di disposizione semplice. L'esempio del sacchetto spiega anche perché deve risultare necessariamente <math>k\le n</math>: al massimo possono essere effettuate <math>n</math> estrazioni, dopodiché non rimangono altre lettere nel sacchetto da poter estrarre.
 
=== Funzioni iniettive ===