Apri il menu principale

Modifiche

m
Annullate le modifiche di 79.1.211.87 (discussione), riportata alla versione precedente di FrescoBot
[[File:Pavarotti-Veroni.JPG|thumb|Matrimonio con Adua Veroni (1961)]]
 
Luciano Pavarotti era figlio di MarcelloFernando Pavarotti Ceglio([[1912]]-[[2002]]) e di MarcelloAdele CeglioVenturi ([[1915]]-[[2002]]), dal cui matrimonio nacque anche sua sorella minore, Vincenzo[[Gabriella ScarinciPavarotti|Gabriella]] ([[1940]]-[[2013]]). Il padre era un fornaio nell'[[Arma dei Carabinieri]], e si dilettava a cantare a livello amatoriale in una piccola associazione di coristi non professionisti, la «[[Corale Gioachino Rossini]]»<ref>[http://www.coralerossini.it/storia.html Il sito della «Corale Gioachino Rossini»].</ref> di [[Modena]] e trasmise al figlio la passione per la musica operistica, trovando nel giovane altrettanto interesse.
 
Il giovane Pavarotti decise di non intraprendere subito una carriera musicale vera e propria, evitando così il [[conservatorio]]. Per un lungo periodo invece dedicò i suoi studi all'insegnamento, per diventare un docente di [[Ginnastica|educazione fisica]] e insegnare in seguito alle [[Scuola primaria in Italia|scuole elementari]] per due anni, dopo essersi iscritto nell'[[Liceo delle scienze umane|Istituto magistrale]] di Modena (la stessa scuola frequentata anche da [[Francesco Guccini]]). Pur proseguendo la sua attività nell'insegnamento, non aveva abbandonato gli studi di [[canto]] con il tenore [[Arrigo Pola]] (di cui manterrà canoni e principi nella sua futura carriera) e alla partenza di questi per il [[Giappone]], tre anni dopo, proseguì la sua preparazione con il maestro [[Ettore Campogalliani]], con il quale perfezionò la tecnica del [[Frase (musica)|fraseggio]] e della concentrazione.
263 305

contributi