Differenze tra le versioni di "Joe Dever"

1 byte aggiunto ,  1 anno fa
m
(Il link si rifà al titolo del libro di Rick Riordan, un altro autore non attinente a Joe Dever)
Un paio di mesi più tardi, nel [[1983]], ricevette un'offerta di lavoro dalla [[Games Workshop]], all'epoca era una piccolissima compagnia in espansione, che pubblicava in Inghilterra, su licenza degli editori statunitensi, giochi di ruolo e da tavolo. Dever fu assunto per la rivista ''[[White Dwarf]]'', e vi lavorò come curatore editoriale dal numero 35 al 54. Durante il periodo alla Games Workshop lavorò con [[Rick Priestly]], Richard Halliwell e Brian Ansell, svolgendo attività di playtester e revisore, ma propose anche regole per ''[[Warhammer Fantasy Roleplay]]''. [[Ian Livingstone]] e [[Steve Jackson (autore di giochi UK)|Steve Jackson]], fondatori della Games Workshop si mostrarono interessati alla pubblicazione di Lupo Solitario ma Dever ritenne l'offerta "vergognosamente bassa"<ref name=kaym/>.
 
Successivamente al successo della pubblicazione di ''[[Lo stregone della montagna infuocata]]'' (''The Warlock of Firetop Mountain'', 1983), il primo volume della serie [[Dimensione avventura|Fighting Fantasy]], proprio di Livingstone e Jackson, Dever decise a sua volta di scrivere un librogame basandosi sul materiale preparato per Lupo Solitario. Nacque così ''[[I Signori delle Tenebre]]'' (''Flight from the Dark'') Il manoscritto attirò immediatamente l'attenzione di tre grandi case editrici londinesi: Dever accettò l'offerta di pubblicazione della Hutchinson's (che diverrà poi Century Hutchinsons Ltd ed è adesso [[Random House]] UK) per l'uscita di quattro libri ma con un accordo verbale in caso di successo per arrivare fino a dodici, anche se Dever ne aveva pianificati almeno venti, e così ''I Signori delle Tenebre'' fu pubblicato nel 1984. Sia il volume d'esordio che il successivo vendettero centomila copie ciascuno nella prima settimana d'uscita e i diritti vennero venduti in dodici paesi in tutto il mondo (tra cui Stati Uniti, Francia, Germania, Giappone, Italia e Svezia).<ref name=lgl />
 
Il successo del primo libro pose le fondamenta per il futuro dell'intera serie, che nel complesso ha venduto più di 8 milioni di copie in tutto il mondo. Nel 1991 la serie vinse il titolo di "All Time Great" dalla Gamemaster International, e il titolo "Miglior GameBook dell'anno” nel 1985, 1986 e 1987. Anche in Italia sono stati un grande successo: il primo libro vinse il [[Premio Bancarellino|Premio selezione Bancarellino]] 1986. Il primo librogame della serie venne pubblicato nel 1984, l'ultimo nel 1998.
2 080

contributi