Apri il menu principale

Modifiche

389 byte aggiunti, 4 mesi fa
 
Un luogo comune molto diffuso è quello di attribuire alla vodka una aura di purezza, come se fosse il più puro degli alcolici, dovuta presumibilmente al suo aspetto limpido e cristallino.
 
"Vodka" è anche il nome attribuito ad una creatura magica e ripugnante che in antichità abitava le paludi padane. Le leggende narrano di come questo essere attaccasse chiunque si professasse astemio o amante delle bevande analcoliche. Ai nostri giorni si pensa che sia ancora vivo e che si sia ritirato nel paesi baltici sotto le mentite spoglie di un negromante, l'ambiguo "Don Kewa".
 
== Produzione ==
Utente anonimo