Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione ,  6 mesi fa
m
nessun oggetto della modifica
 
Vengono solitamente chiamati ''metalli'' ''superpesanti'' gli elementi chimici superpesanti ([[transattinoidi]]) a carattere metallico. Questi, in realtà, sono elementi artificiali che sono stati sintetizzati ancora in quantità troppo piccole perché si possa comprendere se abbiano davvero carattere metallico o meno; se ne presume il carattere metallico sulla base di calcoli teorici. Per esempio si ipotizza che gli elementi dal 104 al 112 siano ottimi [[Metallo nobile|metalli nobili]].<ref>{{Cita pubblicazione|autore=B. Fricke, J. T. Waber|anno=1971|titolo=Theoretical Predictions of the Chemistry of Superheavy Elements - Continuation of the Periodic Table up to Z=184|rivista=Actinides Reviews|volume=|numero=1|p=453|url=https://kobra.uni-kassel.de/bitstream/handle/123456789/2008100124269/Fricke_theoretical_1971.pdf?sequence=1}}</ref>
[[File:GoldNugget.jpg|sinistra|miniatura|204x204px|Pepita d'oro lunga circa 15 cm. Essendo un metallo nobile, l'oro può essere ritrovato in natura come metallo purepuro, perché difficilmente ossidabile.]]
 
=== Metalli vili, metalli nobili e metalli preziosi ===